video

Ernia, in 68 il rapper che non ti aspetti: «Io colto? Sono gli altri che hanno poco da dire»

Ernia è il rapper che non ti aspetti già al primo sguardo: pochi tatuaggi, look curato e un po' bohemien. All'ascolto l'anomalia si conferma, con i testi di 68, il primo album che ha conquistato il vertice della classifica FIMI, che citano Baudelaire ed Hemingway passando per De Andrè. 
Un rapper colto? Non proprio, se glielo vai a chiedere: «Non sono io colto, sono gli altri che hanno poco da dire».
 
 


Partito dalla periferia milanese di Bonola, con 68 - album che prende nome dal bus che collega il quartiere con il centro - Ernia ora è in tour nei club di tutta Italia. 
Ultimo aggiornamento: Sabato 1 Dicembre 2018, 09:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA