David Bowie è morto, twitter piange
il Duca Bianco: dai Queen a David Cameron

di Ida Di Grazia
​​L'annuncio della morte di David Bowie è arrivato solo questa mattina e il mondo dei social, twitter in testa, piange la scomparsa del Duca Bianco. Il messaggio più commovente è quello del figlio, il regista Duncan Jones, che ha postato una foto da bambino sulle spalle del padre: "Davvero addolorato e triste nel dire che è vero. Sarò fuori dai social network per un po'".



Messaggi di cordoglio da tutto il mondo a cui si aggiungono quelli di grandi artisti di fama internazionale come i Queen che proprio con Bowie hanno collaborato nel 1982 pubblicando "Under Pressure" . Bello il ricordo dell'attore americano Russel Crowe :«RIP David . Ho amato la tua musica. Ho amato te. Uno dei più grandi artisti che siano mai esistiti». Anche il primo ministro inglese James Cameron ha omaggiato il cantante che ha segnato la storia del rock :«Sono cresciuto ascoltano e guardando il genio pop di David Bowie. Era un maestro nel reinventarsi e continuava ad azzeccarci. Una perdita enorme». In Italia le reazioni sono state trasversali, dalla musica alla politica, il dolore per la scomparsa di uno dei più grandi artisti che ha cambiato per sempre il mondo della musica, ha colpito profondamente tutti. La rockstar inglese era da tempo malata di cancro e proprio la scorsa settimana aveva spento 69 candeline e festeggiato con l'uscita del suo 28esimo album "Blackstar" e lanciato il singolo "Lazarus" che è anche il brano del musical scritto da Bowie, in scena in questi giorni a New York.



Ultimo aggiornamento: 11:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA