Britney Spears rifiuta di esibirsi. Contro il padre: «Ha ucciso i miei sogni»

Britney Spears rifiuta di esibirsi. Contro il padre: «Ha ucciso i miei sogni»

Britney Spears è ancora immersa nella bufera mediatica che l'ha travolta giorni fa, in seguito alle sue dichiarazioni sul padre "orco" che, secondo lei, avrebbe manipolato per anni i suoi affari personali e finanziari. «Ha ucciso i miei sogni» si legge in un lungo post su Instagram dove la cantante americana dichiara di non volersi esibire mentre suo padre detiene il controllo della sua carriera e della sua vita.

 

Leggi anche > Benedetta Rossi in ansia: «Fino a che non lo vedo non sono tranquilla». I fan la incoraggiano

 

 

La Spears non nasconde le sue emozioni e si sfoga con i suoi fan, scrivendo: «Preferirei piuttosto condividere video dal mio salotto invece che esibirmi sul palco di Las Vegas».

 

Una battaglia lunga e difficile per la cantante 39enne che, oltre ai problemi di salute personali, ha deciso di contrastare le decisioni del padre. L'uomo, Jamie Spears, ha il controllo esclusivo della proprietà da 60 milioni di dollari di Britney, che è sotto tutela del tribunale dal 2008.

 

«Questa tutela ha ucciso i miei sogni - continua - tutto quello che ho è la speranza. Non mi è piaciuto il modo in cui è stato riportato alla luce il mio passato umiliante, ho superat da tempo i miei problemi».

 

La Spears ha nominato un nuovo avvocato per porre fine alla tutela che lei stessa definisce "abusiva". Ma al momento, sembra che non abbiano ancora presentato richiesta formale: la prossima udienza è fissata per il 29 settembre. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Luglio 2021, 19:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA