Biagio Antonacci, l'emozionante lettera al figlio Carlo appena nato

Il cantante: «Pensare al futuro sembra impossibile, ma non posso fare altro perché il futuro sei tu»

Biagio Antonacci, l'emozionante lettera al figlio Carlo appena nato

di Elena Fausta Gadeschi

Mai come in tempo di guerra, si invocano pensieri di pace. È un bisogno insopprimibile di cui non ha potuto fare a meno neanche Biagio Antonacci, che ha scritto una lettera aperta al figlio Carlo appena nato.

Leggi anche > Laura Pausini, la figlia Paola dedica un sorriso a Biagio Antonacci per la nascita di Carlo

Un frame del video di Biagio Antonacci.

Biagio Antonacci e la lettera aperta al figlio Carlo

Colpito dagli eventi bellici delle ultime settimane in Ucraina, da cui ogni giorno scappano centinaia di migliaia di bambini e ragazzi, il cantante 58enne ha subito pensato al futuro del suo bambino, nato lo scorso 21 dicembre dalla giornalista Paola Cardinale. A soli tre mesi di vita il bimbo gli appare così fragile e indifeso di fronte a una guerra così crudele e insensata. «In questo tempo ferito, pieno di graffi e spigoli che non siamo riusciti a curare, pensare al tuo futuro sembra quasi impossibile, ma non posso fare altro perché il futuro sei tu» ha scritto il cantante in una lunga dedica al piccolo, pubblicata da Vanity Fair e introdotta da un breve video.

«È inverno e questa sembra una notte qualunque, poca luna, stelle a ciuffi, alberi ancora nudi. Invece è una notte di guerra. Oggi per la prima volta mi hai sorriso, un sorriso vero, con cui hai fatto sembrare questa Terra una volta ancora pura, un luogo di possibilità». «Sei all’inizio… fragile come una bolla di sapone nel vento. Ma crescerai, fin troppo in fretta – la stessa con cui io, stanotte, guardo avanti e sogno per te» ha proseguito Antonacci, che augura al figlio Carlo quanto di più prezioso possa esserci al mondo: la cura, il tempo, l'amore, la verità, il perdono, la pace. 

«Quando sarai nel buio, ricorda che l’unica luce possibile è in te. Non mendicarla mai, la luce: tienila accesa tu. E smaltisci la paura: falla correre, sfiniscila… se la stanchi la paura smette di insistere, perde potere [...]. Il giorno in cui non ci sarò, non sentirti abbandonato. Cercami. Non nel gelo immobile dei cimiteri, nelle cappelle chiuse a chiave. Sarò nello sguardo dei tuoi fratelli, nella dolcezza di tua sorella. Sarò nella terra viva, nell’erba e nei campi, dove ho cantato e ballato a piedi nudi con la mamma. Dove ci siamo amati. Vai a prenderti la vita, dalle la forma che vuoi, segui l’istinto e diventa te stesso: nient’altro che questo ti auguro, amore mio».

Biagio Antonacci e la storia d'amore con Paola Cardinale

Biagio Antonacci e la sua compagna, Paola Cardinale, stanno insieme da 17 anni. Si sono conosciuti nel 2004, e mai più lasciati. Biagio ha già due figli, Paolo, 26 anni, e Giovanni, 20 anni, nati dalla relazione con Marianna Morandi, ma ha fatto da papà anche alla figlia di Paola, Benedetta, oggi adolescente. Negli anni non hanno mai abbandonato la speranza di avere un figlio insieme e, dopo molta attesa, a dicembre è arrivato il piccolo Carlo, a cui ha rivolto la sua più bella dichiarazione d'amore e di speranza per il futuro.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Marzo 2022, 20:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA