Battiato, il saluto di Ombretta Colli su Leggo: «Il mio migliore amico, insieme tutto era speciale»

Battiato, il saluto di Ombretta Colli su Leggo: «Il mio migliore amico, insieme tutto era speciale»

di Ombretta Colli

Franco Battiato è stato un amico del cuore, un compagno inseparabile fin dai primi anni della mia carriera musicale. Si presentò la prima volta alla porta di casa alle prime ore del mattino buttandomi giù dal letto. Non so cosa mi spinse ad aprire, so solo che poche ore dopo avevamo consolidato un'amicizia che mai si sarebbe allentata o scalfita.
Abbiamo suonato insieme, abbiamo passato serate stupende a giocare a carte. Abbiamo attraversato insieme i momenti più importanti della vita, sempre in contatto, sempre presenti l'uno all'altro sempre pronti a condividere gioie e dolori.

Il lavoro prima con me e poi con Giorgio non hanno mai ostacolato la nostra originale amicizia, ma anzi l'hanno sempre più rinforzata. Le ore passate insieme restano tra i ricordi più belli della mia vita. Sempre disposti a ridere di noi, del mondo, di tutto ma col senso tenace e profondo di complicità e di appartenenza.
Ora sarò ancora più sola, caro, insostituibile Franco. Ma conto di ritrovarti in quella spiritualità dalla quale, ancora una volta insieme, ci siamo spesso lasciati avvolgere.

Franco Battiato, oggi i funerali. Addio al genio della canzone che si era ritirato alle pendici dell'Etna


riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Maggio 2021, 21:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA