Aaron Carter, dal palco alla malattia. La confessione in tv: «Sto male, soffro di schizofrenia, disturbo bipolare, depressione»

Aaron Carter, dal palco alla malattia. La confessione in tv: «Sto male, soffro di schizofrenia, disturbo bipolare, depressione»

È un momento difficile per il cantante Aaron Carter. Fratello di Nick del gruppo dei Backstreet Boys, è stato una star della musica da ragazzo ed ora a trentuno anni ha confessato in diretta tv i problemi di salute mentali di cui soffre mostrando anche i numerosi farmaci che è costretto ad assumere.

Leggi anche > Al Bano cancellato dalla black list Ucraina: «Non sono un politico»



Irriconoscibile rispetto al passato, si è presentato assieme alla madre nel programma televisivo “The doctors”: “La diagnosi ufficiale - ha spiegato - è che soffro di disturbi della personalità multipla, schizofrenia, ansia acuta; Sono maniaco-depressivo Mi sono stati prescritti Xanax, Seroquel, gabapentin, idrossizina, trazodone, omeprazolo".
 


Il cantante ha poi mostrato un sacchetto trasparente pieno di farmaci sottolineando che “Questa è la mia realtà, d’altronde non ho nulla da nascondere” e ricevendo gli applausi dal pubblico in studio.
Aaron ha parlato anche della mamma: “Comincia a bere di mattina, una bottiglia di vodka. Sono l’unico a farle visita. La mia più grande paura è che si ucciderà bevendo”.


Giovedì 12 Settembre 2019, 16:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA