Elodie debutta a Le Iene, il monologo contro la violenza sulle donne: «Non dobbiamo mai sentirci in colpa»

Riuscito l'esordio come conduttrice del programma al fianco di Nicola Savino

Elodie debutta a Le Iene, il monologo contro la violenza sulle donne: «Non dobbiamo mai sentirci in colpa»

Elodie ha debuttato come 'Iena' ieri sera al fianco di Nicola Savino. La cantante e prima conduttrice del programma (dopo di lei ci saranno altre 9 donne) ha conquistato tutti come fece allo scorso Festival di Sanremo. Intenso il monologo contro la violenza sulle donne. Elodie ha portato sul palco un tema importante e ancora fin troppo discusso come la colpa 

Leggi anche > Giulia De Lellis tradita dal suo fidanzato (ma è uno scherzo de Le Iene). E lei non la prende benissimo

Elodie, il monologo a Le Iene

Elodie ha fatto il suo monologo su un piedistallo e per l'occasione ha sostituito il classico completo da Iena con un abito rosso. Queste le sue parole: «Molti uomini hanno paura e vogliono dominarci, controllarci, difenderci. Come se fossimo la loro proprietà. Io non voglio essere difesa, voglio essere compresa. Non voglio essere giudicata, voglio essere ascoltata perché sono orgogliosa di ciò che sono...».

Elodie, il debutto

«Tutte le volte che abbiamo accettato il ruolo che qualcuno ha scelto per noi siamo finite a fare da madri ai nostri compagni… a me è successo tantissime volte. In quei momenti ti annulli», ha aggiunto. Elodie sta vivendo un momento d'oro. Non è più soltanto una cantante sfornata dai talent. Ora è approdata anche alla co-conduzione del programma cult di Italia 1. E ha in serbo anche altri progetti. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 6 Ottobre 2021, 09:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA