A SkyTg24 vanno in onda le comiche
di Marco Castoro

A SkyTg24 vanno in onda le comiche

Provate a immaginare che cosa sarebbe successo se la “ridarola” che ha assalito come un virus Mariangela Pira e Tonia Cartolano nello spazio dedicato alle notizie economiche di SkyTg24 fosse capitato in Rai. Apriti cielo! A Viale Mazzini se si esce, anche di poco, dai canoni del servizio pubblico piovono interrogazioni in Vigilanza, polemiche a raffica e processi ai conduttori che non hanno rispettato le condizioni del contratto.

 

Lo slogan Rai "di tutto di più" invece calza a pennello per SkyTg24: tante news ma anche gaffe e persino eccessi irrefrenabili di risata, come nel caso di Pira e Cartolano. Ci ha pensato Striscia la Notizia a rimandare in onda il video (tutt'altro che divertente) e a farlo vedere ai 4 milioni di telespettatori che hanno seguito il programma di Canale 5. Essere colpiti dalla “ridarola” (termine coniato in tv per l’occasione) può capitare a chiunque in diretta, però le notizie devono essere date lo stesso. E né Pira né Cartolano sono riuscite a farlo. Ciò è imperdonabile, anche perchè gli abbonati pagano per avere notizie. 

 

Non è la prima volta che il telegiornale diretto da Giuseppe De Bellis finisce nel calderone. Ricordate la “campagna vaginale” che ha imperversato per un lungo periodo? Paradossalmente è più scusabile una conduttrice che cade nel lapsus anziché Pira e Cartolano - quest'ultima una delle giornaliste di punta di SkyTg24 - che durante un tiggì preferiscono fare battute fuori onda (l’hanno ammesso loro) senza riuscire a ricomporsi e a dare le notizie di economia che gli abbonati aspettano. E di questi tempi tutto si può dire meno che a parlare di economia venga voglia di ridere.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Maggio 2021, 19:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA