Sull'altalena del Biscione sale la Toffanin e scende la d'Urso
di Marco Castoro

Sull'altalena del Biscione sale Silvia Toffanin e scende Barbara D'Urso

L’altalena di Mediaset sale e scende. Ci sono dei momenti in cui la popolarità sale alle stelle e altri in cui si scivola verso la mediocrità. Certo, se ti chiami Maria De Filippi non corri alcun problema, se invece ti chiami Barbara d’Urso può capitare di vedere consumarsi in fretta tutta la dote accumulata negli anni. Soprattutto quando Canale 5 non era ai vertici di ascolti come adesso. Gli applausi di La Dottoressa Giò, il Grande Fratello, il Live della domenica sera sono ricordi che si stanno appassendo con il tempo. Così come si stanno appassendo gli ascolti del Pomeriggio 5, l’ultimo baluardo che il Biscione ha lasciato a Carmelita. Non c’è giorno che il rotocalco pomeridiano non finisce battuto dal competitor La Vita in Diretta, che la gestione di Alberto Matano ha senza dubbio rigenerato.

 

 

Per contro, quando ti siedi su un’altalena sai bene che se da un lato si scende dall’altro si sale. Più scendi e più l’altra sale. Soprattutto se l'altra si chiama Silvia Toffanin e conduce un programma di successo come Verissimo. Un format che si conferma super anche dopo anni di messa in onda (sono 15 quelli con Toffanin al timone). Perché la conduttrice è brava, sa mettere a suo agio gli ospiti, vince senza mai stravincere. È così che si conquista il pubblico. Umiltà, competenza e nessun eccesso senza mai una caduta di stile. In questa stagione gli appuntamenti sono raddoppiati e gli ascolti del programma di Canale5 continuano a salire anche la domenica pomeriggio, nonostante la presenza di competitor molto amati dal pubblico di Rai1. Al sabato Verissimo va fortissimo da anni, alla domenica pure. E siamo solo al primo anno.


Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Novembre 2021, 12:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA