Maggioni sull'altalena del Tg1. Rai2 non è più Rai2%. E Bruno Vespa...

Maggioni sull'altalena del Tg1. Rai2 non è più Rai2%. E Bruno Vespa...

Al Tg1 soffia un vento di bonaccia

Nomine e ascolti agitano la navigazione. I cambiamenti decisi dalla direttrice Monica Maggioni hanno scosso le poltrone e gli animi soprattutto della vecchia guardia. Quattro vicedirettori hanno perso gli incarichi oppure sono stati allontanati o risultano malati da tempo. Si tratta di Francesco Giorgino, Filippo Gaudenzi, Angelo Polimeno e Maria Luisa Busi. Attualmente sono operativi Bruno Luverà, Costanza Crescimbeni, Grazia Graziadei, Francesco Primozich, Sabina Sacchi. Nicola Rao invece ha lasciato l'incarico per approdare sulla poltronissima del Tg2 al posto di Gennaro Sangiuliano nominato ministro della Cultura. In ascesa c'è Iman Sabbah nominata caporedattore centrale. Ex RaiNews come la Sacchi, fedelissima della Maggioni, salita agli onori delle cronache per il fatto che per diverso tempo non è stata giornalista professionista e ora nominata in quota centrodestra. Un altro tema scottante sono gli ascolti della fascia del mattino che hanno perso visibilmente quota. L'a.d. Carlo Fuortes aveva cercato di metterci una pezza con l'ingaggio di Fiorello ma al Tg1 non l'hanno voluto e lo showman è finito sulla seconda rete. Morale della favola: Viva Rai2 ha finito per togliere un’altra fetta di ascolti al Tg1 del mattino.

Rai2 non è più Rai2%

Rai2 cresce negli ascolti e si scrolla di dosso l'appellativo di "Rai2%" che gli era stato affibbiato in seguito allo share non proprio buono registrato negli ultimi tempi. Adesso la seconda rete di Viale Mazzini sta vivendo un momento positivo, si potrebbe definire di ripresa. E non solo nei programmi con la presenza di Stefano De Martino, considerato l'icona della rinascita. In prima serata buone le performance di Alessia Marcuzzi con Boomerissima (8,5%), di Max Giusti con Boss in Incognito (7% alla prima), della fiction 'La Porta Rossa' (8%). In seconda serata, oltre a 'Belve' con Francesca Fagnani, vanno elogiati anche 'Bar Stella' e 'Stasera c'è Cattelan' che ha raggiunto il 9% di share nella prima puntata del nuovo ciclo. Va detto che c'era ospite Fiorello e non è una coincidenza, visto che proprio il Rosario nazionale al mattino dà la sveglia agli ascolti viaggiando intorno al 15% di share. Chi invece non può gioire di questa rinascita è Ilaria D'Amico. Il suo talk 'Che c'è di nuovo' è stato sospeso per il momento, a causa degli ascolti bassi in prima serata (intorno al 2%). Le è stato preferito mandare in onda un film.

Vespa asso pigliatutto

Il traguardo degli 80 anni si avvicina ma Bruno Vespa non si dà pace. Non solo Porta a Porta ma in primavera lo vedremo anche dopo il Tg1 delle 20 con una striscia di approfondimento che l’anchorman ha proposto alla Rai, una specie de “Il fatto” di Enzo Biagi. Come se ciò non bastasse il cerimoniere Vespa si è fatto anche portavoce di Zelensky a Sanremo, intervenendo in diretta da Mara Venier per dare la notizia che ha imbarazzato non poco Amadeus. Se continua così chissà che farà Vespa a 90 anni…


Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Gennaio 2023, 16:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA