Gf Vip, Kekko dei Modà e il cugino recluso Davide Silvestri: «Ecco perché non sono andato in studio»

Nel reality condotto da Alfonso Signorini Davide Silvestri ha inaspettatamente guadagnato la finale

Gf Vip, Kekko dei Modà e il cugino recluso Davide Silvestri: «Ecco perché non sono andato in studio»

Al Grande Fratello Vip Davide Silvestri è riuscito, forse inaspettatamente, a raggiungere la finale del reality. A parlare di lui il cugino, il cantante Kekko Silvestre, leader dei Modà, che ha anche spiegato perché non l’ha mai raggiunto in studio, nonostante i numerosi inviti.

Leggi anche > Bobulova: «Sono un'avvocata divorzista dalla parte dei più deboli»

Kekko Silvestre (Foto: Ansa) e Davide Silvestri (Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy)

 

Gf Vip, Kekko dei Modà e il cugino recluso Davide Silvestri

 

Kekko Silvestre, leader dei Modà, parla del cugino Davide Silvestri, che è riuscito ad arrivare in finale al Gf Vip battendo personaggi ritenuto molto forti, come Soleil Sorgè, eliminata contro di lui nell’ultima diretta. Kekko ammette che quello del cugino è stato un percorso straordinario:«Soprattutto – ha fatto sapere ospite di "Casa Chi" su Instagram - senza creare dinamiche di chissà che tipo. Perché, sai, lui ha fatto parlare di sé solo per la sua persona, non per gossip o altre cose. È stato molto bravo, è stato umile, come nella sua vita. Ha avuto pazienza ed è stato premiato».

Kekko ha ricevuto diversi inviti per andare ospite in studio durante la diretta, ma li ha rifiutati: «Il primo motivo è legato a dei problemi che ho avuto io personali, questi problemi mi hanno portato a rifiutare inviti sempre sulla stesse rete e su altre reti. Non vai a fare le cose che dovresti fare, ovvero cantare, e poi vai al GF Vip? Mi sembra una mancanza di rispetto verso quelle persone».

Davide Silvestri Al Gf Vip (Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy)

La sua partecipazione poteva essere controproducente: «Credo che, con il senno di poi, poteva essere un’arma a doppio taglio per lui. Nel senso che, è vero io avrei potuto portare i miei fan in qualche modo a votare per lui, ma avrei potuto creare un’antipatia nei suoi confronti, perché c’è anche gente a cui non piaccio».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Marzo 2022, 11:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA