Dayane Mello, spunta la verità choc: «Dopo la morte del fratello fu spinta a restare al Gf Vip»

Dayane Mello, spunta la verità choc: «Dopo la morte del fratello fu spinta a restare al Gf Vip»

Rivelazioni choc quelle su Dayane Mello in merito alla partecipazione al Grande Fratello Vip. La modella 32enne è stata tra le protagoniste della quinta edizione del reality quando apprese della tragica morte del fratello Lucas, avvenuta in Brasile a seguito di un incidente stradale. La modella scelse di continuare a stare nella casa, ma solo oggi sembrano arrivare le motivazioni.

 

Leggi anche > Gf Vip, tra Manuel Bortuzzo e Lulù scatta il bacio nella notte. Ma sui social piovono critiche

 

Durante il programma “Bianco e Nero”, andato in onda ieri sera 26 ottobre su Live Now, l’autore Gabriele Parpiglia è tornato sulla vicenda spiegando che il primo istinto di Dayane era stato quello di uscire salvo poi cambiare idea dopo una telefonata con un altro fratello. Pare che l'abbia fatta riflettere sul fatto che avrebbe dovuto stare in quarantena, che sarebbe stato inutile il suo viaggio in Brasile, così si convinse a rimanere nella casa.

 

Una situazione analoga sarebbe accaduta nel corso de “A Fazenda”, reality a cui sta partecipando in Brasile e nel quale sarebbe stata vittima di abusi da parte di un altro concorrente dello show, il cantante Nego Do Borel, poi eliminato. Nonostante l'uomo non ci sia più la modella sembra essere in grandi difficoltà ma ha scelto di restare. Anche in questo caso, afferma Parpiglia, la situazione è gestita dal fratello Juliano Mello. Quest’ultimo starebbe impedendo alla sorella di uscire dal programma e avrebbe anche bloccato coloro che si stanno prodigando affinché le venga data l'opportunità di uscire. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Ottobre 2021, 18:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA