La Rappresentante di Lista al Giffoni: «Siamo queer, usciamo dagli schemi». E dopo il tour, un romanzo in uscita

Video

«La necessità di prendersi cura dell’altro e di uscire dagli schemi. È decisamente difficile, ma può essere una via percorribile per arrivare a una sorta di felicità». È il messaggio di Veronica Lucchesi e di Dario Mangiaracina, alias La Rappresentante di Lista, ai giovani del Giffoni Film Festival.

 

Dopo il successo del Festival di  Sanremo con il brano Amare che ha acceso i riflettori della band a un pubblico più vasto («è bello essere un’alternativa», dice la Lucchesi nella video intervista a Leggo), LRDS parte con MY MAMMA TOUR estate 2021. Da poco fuori il video del brano Vita - girato al Maxxi di Roma - , al Giffoni ribadiscono di quanto sia importante «non volere cadere dentro i cliché e schemi preconfezionati».

 

Ed ecco perché sono una band “queer”: «Una definizione che non ti definisce, una parola trasversale che abbraccia la nostra musica». Tra i nuovi progetti in uscita in autunno, un romanzo: «Iniziato anni fa. Il personaggio è Lavinia e il tema è i 30 anni». 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio 2021, 12:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA