Will Smith messo al bando dall'Academy: non potrà partecipare agli Oscar per 10 anni

Video

Alla fine lo schiaffo a Chris Rock, reo di aver offeso la moglie Jada Pinkett, è costato carissimo a Will Smith, l'attore che aveva rovinato la serata più importante della sua vita - quella in cui aveva ricevuto l'Oscar - colpendo il comico in faccia sul palco per una battuta sui capelli della moglie. L'Academy Award, dopo una lunga riunione, ha infatti preso la sua decisione: Will Smith è stato messo 'al bando' e non potrà partecipare agli Oscar per ben 10 anni.

Will Smith, dopo lo schiaffo degli Oscar arriva un ceffone: Netflix e Sony ritirano i contratti

Smith non potrà neanche partecipare ad alcun evento organizzato dall'Academy per il prossimo decennio, ma il Board ha deciso di non revocare l'Oscar vinto dall'attore il 27 marzo, neanche un'ora dopo lo schiaffo in diretta al comico Chris Rock, per il ruolo del padre delle sorelle Williams nel film «King Richard - Una famiglia vincente». Ad annunciare la decisione del Board è stato il presidente David Rubin e la Ceo Dawn Hudson.

Il Board dei Governatori dell'Academy, di cui fanno parte luminari di Hollywood come Steven Spielberg e Whoopi Goldberg, si è riunito oggi via Zoom per discutere le possibili «conseguenze» per lo schiaffo in diretta che il neo-premio Oscar Will Smith ha assestato sulla guancia del comico Chris Rock durante la diretta degli Oscar. L'incontro era stato anticipato a oggi dopo che Smith si è volontariamente dimesso dall'Academy, rendendo dunque superate sanzioni come la sospensione della membership o l'espulsione. «È nell'interesse di tutti che la questione sia affrontata tempestivamente», aveva detto il presidente dell'Academy David Rubin convocando la riunione. 

 

Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Aprile 2022, 22:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA