Sabrina Paravicini: «La bellezza anche con la malattia, ho un progetto per tutte le donne»

Sabrina Paravicini: «La bellezza anche con la malattia, ho un progetto per tutte le donne»

Sabrina Paravicini, l'attrice e regista che da oltre un anno sta lottando contro un cancro, ha anticipato su Instagram di essere pronta ad avviare un progetto per tutte le donne alle prese con la malattia. Lei, che bellissima lo è sempre stata, ha infatti spiegato: «Quando facevo chemioterapia ho cercato di non perdere mai di vista la mia parte estetica. Era importante per me sapere, sentire profondamente che, nonostante la perdita di identità esteriore con la caduta dei capelli, delle ciglia, le sopracciglia, potevo prendermi cura di me stessa per sentirmi bene».

Leggi anche > Sabrina Paravicini, un anno fa il taglio di capelli prima della chemio: «Volevo essere ancora io»



Per questo motivo, Sabrina Paravicini ha rivelato: «Mai come in questo periodo ho avuto costanza nello struccarmi tutte le sere, mettere creme sul viso (olio sulla testa rasata) e l’olio sulle unghie per evitare micosi da chemioterapia. Ho cercato di arginare decine di effetti collaterali. Ho protetto la mia pelle resa sensibilissima dalle cure dai raggi del sole e da paziente immunodepressa ho evitato graffi, tagli e ustioni perché ero a rischio infezioni batteriche o comunque ci avrebbero messo tantissimo tempo a guarire». Nelle pazienti oncologiche, tuttavia, ci sono trattamenti anche molto comuni e banali dal punto di vista estetico che sono controindicati. L'attrice infatti ha spiegato: «Ho scoperto per caso da un’estetista molto preparata che non potevo fare massaggi al corpo perché avrebbero lavorato sui linfonodi e rischiato di espandere il tumore. L’ oncologo poi mi confermò che era pericoloso fare massaggi prima dell’intervento».

«Ho cercato di fare del mio meglio per prendermi cura di un corpo che si stava arrendendo alle cure invasive, alla stanchezza e agli effetti dei farmaci» - ha spiegato ancora Sabrina Paravicini - «L’ho amato lo stesso anche se stava improvvisamente e velocemente tradendo l’immagine che avevo di me, me ne sono presa cura principalmente con una sana e adeguata alimentazione e con degli integratori che mi hanno aiutata moltissimo. Ho arginato una radiodermite con creme lenitive quando ho fatto la radioterapia».

Da questa necessità, avvertita durante il percorso terapeutico contro il cancro, Sabrina Paravicini ha deciso di avviare un progetto per tutte le donne. «Ieri sono stata a trovare un’amica che a Roma si occupa di estetica nel suo centro molto qualificato. È una donna bellissima e generosa. C’è l’idea di un progetto di bellezza/charity per pazienti oncologiche. Appena definiamo ve ne parlerò» - ha svelato l'attrice - «Intanto se volete scrivetemi che esigenza avete sentito o sentite a livello estetico durante o dopo i trattamenti oncologici. Così ci aiutate a definire meglio questo progetto».
Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Febbraio 2020, 23:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA