Roma, i fan assediano Depp: «Il successo? I miei figli»

Video
di Michela Greco

Era uno degli ospiti più attesi di questa Festa del Cinema di Roma, ad Alice nella città per presentare la webserie animata Puffins di Giuseppe Squillaci, di cui è doppiatore e modello per il pennuto Johnny Puff. La masterclass di cui è stato protagonista è andata sold out in un batter d'occhio. 

 

 

Tutti gli sguardi erano puntati su Johnny Depp, ieri all'Auditorium, e il suo ritardo di quasi un'ora e mezzo sul red carpet e di due ore alla conferenza stampa - era rimasto intrappolato dai fan che lo aspettavano fuori dall'hotel - si è fatto sentire. Ma gli appassionati del pirata Jack Sparrow non sono sicuramente rimasti delusi: l'attore ha salutato con calore tutti i bambini che lo aspettavano.

 

Al centro della chiacchierata, poi, la serie prodotta da Iervolino Entertainment, ma anche la sua carriera e la sua posizione nel mondo del cinema, oggi. Hollywood «è un luogo di vacanza dichiara - non mi interessa. Lì c'è una grande mancanza di conoscenza e io invece voglio lavorare con persone che abbiano qualcosa da dire. In questo momento sono grato di essere lontano dalla macchina che sputa battute, formule strutturate, stereotipi. Sono più interessato ad aiutare magari un autore quindicenne a trovare la propria voce, anche girando un film con un telefonino». E alla domanda su quale sia il suo più grande successo, Depp risponde senza esitazione: «I miei figli».
 


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Ottobre 2021, 13:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA