Paul Haggis accusato di stupro, il premio Oscar respingerà le accuse davanti al gip

Paul Haggis accusato di stupro, il premio Oscar respingerà le accuse davanti al gip

Intende rispondere a tutte le domande della Procura e del gip di Brindisi, dinanzi ai quali respingerà tutte le accuse, il regista e sceneggiatore canadese 70enne Paul Haggis, da ieri in stato di fermo per violenza sessuale e lesioni aggravate. L'udienza di convalida e l'interrogatorio saranno fissati entro giovedì. Intanto, a quanto si apprende, la Procura sta provvedendo a tradurre gli atti in inglese.

Violenza sessuale: il premio Oscar Haggis fermato a Ostuni, abusi durante la festa del cinema

«Haggis - spiega il difensore, Michele Laforgia - ha sin da subito dichiarato di essere del tutto innocente e di auspicare la massima celerità di tutti gli accertamenti necessari a chiarire la vicenda». «Ovviamente - aggiunge l'avv.Laforgia -, prima di conoscere gli atti posti a fondamento del provvedimento cautelare e di essere ascoltati dall'autorità giudiziaria, non possiamo dichiarare altro, nè entrare nel merito delle accuse».

 

Il legale conferma inoltre che «Paul Haggis è attualmente a Ostuni, presso il suo domicilio, in stato di fermo su ordine della Procura della Repubblica di Brindisi. Siamo in attesa di essere convocati dal giudice per le indagini preliminari per l'interrogatorio di garanzia e rendere la nostra versione dei fatti». 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Giugno 2022, 15:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA