Mostra del Cinema di Venezia, i film in concorso: c'è anche Elio Germano nei panni di Leopardi
di Michela Greco

Mostra del Cinema di Venezia, i film in concorso:
c'è anche Elio Germano nei panni di Leopardi

ROMA - All'appello mancano una bella manciata di titoli importanti, come Gone Girl di Fincher, Inherent Vice di P. T. Anderson e Interstellar di Nolan, ma la loro assenza dalla prossima Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia (dal 27 agosto al 6 settembre) motivata con la fuga dei primi due al Festival di New York e del terzo dai festival in generale.



L'attesa su questa 71ª edizione è comunque molto forte, anche sul tris di italiani scelti per il concorso. Su tutti Il giovane favoloso, ambizioso film su Giacomo Leopardi, interpretato da Elio Germano e diretto da Mario Martone con l'intenzione di ritrarre «un poeta che va sottratto una volta per tutte alla visione retorica che lo dipinge afflitto e triste perché malato». È tratto da un romanzo (Il bambino indaco), Hungry Hearts di Saverio Costanzo, girato nella Grande Mela con due soli attori: Alba Rohrwacher e Adam Driver, «che speriamo possa essere al Lido – dice il direttore Barbera – nonostante stia girando Star Wars».



Terzo italiano in competizione è Anime nere di Francesco Munzi, western moderno girato e ambientato ad Africo in Calabria, luogo dipinto dalla stampa come «uno dei centri nevralgici della 'ndrangheta». C'è – ovviamente – tantissima Italia anche in Pasolini, l'atteso film di Abel Ferrara con Willem Dafoe nei panni dell'intellettuale e Riccardo Scamarcio in quelli di Pino Pelosi, mentre è fuori concorso che bisogna cercare i titoli tricolori che si confrontano con la politica e che faranno discutere. Sabina Guzzanti vi porterà infatti La trattativa, in cui un gruppo di attori mette in scena gli episodi più importanti – «rigorosamente documentati», sottolinea Barbera – della presunta trattativa Stato-mafia, mentre Franco Maresco presenta in Orizzonti Belluscone una storia siciliana.



La "doverosa" quota glamour - in mancanza del "solito" George Clooney – è assicurata da Andrew Garfield, James Franco, Viggo Mortensen, Al Pacino (presente in due film), Michael Keaton, Edward Norton, Emma Stone e Naomi Watts - questi ultimi nel cast del film di apertura Birdman di Alejandro Iñarritu - e poi Jennifer Aniston e Owen Wilson, star del graditissimo ritorno alla regia di Peter Bogdanovich con She's Funny That Way.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Luglio 2014, 12:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA