Golden Globe 2021, l'Italia vince con Laura Pausini. Trionfano “The Crown" e “Nomadland”

Video

Golden Globe, un Golden per Laura Pausini. «Io Sì» da «La vita davanti a sé» di Edoardo Ponti è la migliore canzone originale del 2020. L'annuncio oggi ai premi della Hollywood Foreign Press. La canzone è frutto di una collaborazione di Diane Warren, Laura Pausini e Niccolò Agliardi. «Grazie mille» ha detto Laura nel corso della diretta sulla Nbc. Per la prima volta dal 1984, quando fu premiata Barbra Streisand con «Yentl», una donna, Chloe Zhao, ha vinto come miglior regista e il suo film, «Nomadland» è stato giudicato il miglior film drammatico dell'anno.

Il “principe Carlo” e “Lady Diana” vincono i Golden Globe: Josh Ò Connor e Emma Corrin, i due attori britannici che interpretano la parte della coppia reale nella serie «The Crown», sono i premiati come miglior attore e attrice protagonisti in una serie drammatica. 

«The Crown» di Peter Morgan, arrivata alla quarta stagione, è stata anche premiata come miglior serie televisiva drammatica. Una quinta stagione è in arrivo nel 2022. «Nomadland» è stato scelto come miglior film drammatico dalla Hollywood Foreign Press, una vittoria che apre al film di Chloe Zhao con Frances McDormand la strada per gli Oscar. La Zhao è stata premiata anche come migliore regista, la prima donna dal 1984.

«Borat Subsequent Movie Film» è il miglior film comico dell'anno: Sasha Baron Cohen ha accettato il Golden Globe ringraziando «la giuria tutta bianca» della Hollywood Foreign Press e rendendo omaggio alla sua co-star, la giovanissima attrice bulgara Maria Bakalova: «Senza di lei questo film sarebbe stato impossibile».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 1 Marzo 2021, 17:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA