Globi d'Oro, la stampa estera premia Paola Cortellesi per “Come un gatto in tangenziale”

di Paolo Travisi
La sua Monica, nonostante la romanità del personaggio, è piaciuto così tanto ai giornalisti dell'Associazione Stampa Estera che hanno premiato la sua interprete: Paola Cortellesi. I problemi della periferia di una metropoli infatti, sono gli stessi ovunque, la lingua non è un limite. Globo d'Oro per l'attrice, co-protagonista insieme ad Antonio Albanese di Come un gatto in tangenziale, pellicola di Riccardo Milani che ha le aspirazioni della buona commedia all'italiana. Far sorridere lo spettatore, invitandolo a riflettere.

A prendere coscienza che i problemi, come accade al personaggio femminile del film, possono trasformarsi in opportunità: le difficoltà dell'integrazione, la perdita del lavoro, l'assenza del marito (in carcere) ed i figli che crescono. La giuria della stampa estera, composta da 33 giornalisti stranieri, ha assegnato i premi nell'elegante cornice di Villa Medici, a Roma, sede dell'Accademia di Francia. Oltre a Paola Cortellesi, ha vinto il Globo d'Oro, Luca Marinelli per Una vita privata dei fratelli Taviani ex aequo con Toni Servillo per La Ragazza nella nebbia, Gianni Amelio, premio alla carriera, miglior film L'Intrusa, Ammore e malavita, (già premiata ai David) migliore commedia.
Giovedì 14 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 15-06-2018 09:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME