Ezra Miller choc: soffre di problemi mentali, andrà in terapia. «Mi scuso per i miei comportamenti»

L'attore di The Flash è stato accusato dai genitori di una ragazza di 18 anni di abusi fisici e mentali quando lei era ancora minorenne

Ezra Miller choc: soffre di problemi mentali, andrà in terapia. «Mi scuso per i miei comportamenti»

Ezra Miller ha deciso di curarsi, ed andrà in terapia per risolvere i suoi problemi mentali, dopo mesi di comportamenti aggressivi ed illeciti. L'ultimo, una settimana fa, il furto con scasso in una casa nella regione americana del Vermont. L'attore di The Flash (in uscita nel 2023) ha ammesso di avere una situazione personale difficile con cui confrontarsi, diramando un comunicato tramite la CNN in cui ha affermato: «Ho recentemente attraversato un periodo di intensa crisi. Ora capisco di soffrire di complessi problemi di salute mentale e ho quindi iniziato un trattamento di cura. Voglio inoltre scusarmi con tutti coloro che ho disturbato e messo in allarme con il mio comportamento in passato», sono le parole dell'attore americano, oggi 30enne.

Anne Heche, l'incidente choc: avvolta dalle fiamme in auto. Il panico nella telefonata al 911

Una vita disordinata

Miller, che ha debuttato giovanissimo sul grande schermo, quando appena 15enne, nel 2016 ha visto esplodere la sua popolarità mondiale, con Credence Barebone, il personaggio che interpreta nel franchise Animali fantastici spinoff di Harry Potter, e poi ancora più in vista con Flash, in cui veste i panni ipirati dai fumetti DC Comic sul velocissimo supereroe. L'attore di Hollywood, nei mesi scorsi, alle Hawaii, per ben due volte era stato preso in custodia dalla polizia ripreso addirittura dalla body cam di un agente, per molestie in un bar karaoke e per aggressione.

Breaking Bad, polemiche per le statue dei protoagonisti ad Albuquerque. "Celebrano i produttori di metanfetamina"

Guai in vista

Ezra Miller, il prossimo 26 settembre, dovrebbe comparire davanti alla Corte Suprema del Vermont per rispondere dell'accusa di furto con scasso, durante il quale avrebbe sottratto alcune bottiglie di alcol da un'abitazione in assenza dei proprietari. Ma è solo l'ultimo in ordine temporale di cui l'attore si è reso protagonista. E non è tutto. Ci sono accuse ancora più gravi nei suoi confronti. Quelle mosse dai genitori di Tokata Iron Eyes, 18enne attivista nativa americana, che hanno ottenuto un ordine restrittivo contro l'attore, accusandolo di aver abusato fisicamente e mentalmente della loro figlia quando era ancora minorenne.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Agosto 2022, 20:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA