Charlie Sheen, l'accusa di una donna: «Minacce per ottenere il mio silenzio sul caso Hiv»

Charlie Sheen, l'accusa di una donna: «Minacce per ottenere il mio silenzio sul caso Hiv»

Nuove accuse nei confronti di Charlie Sheen, il noto attore di Hollywood finito nella bufera dopo varie denunce da parte di donne che avevano avuto con lui rapporti non protetti senza sapere che fosse affetto dal virus dell'Hiv. L'ultima, in ordine di tempo, arriva da una donna russa che aveva scoperto che l'attore era malato di Aids solo dopo aver fatto sesso con lui.

Charlie Sheen, intercettazione choc: «Pago anche 20 mila dollari per uccidere la mia ex»

Charlie Sheen e il vizio delle prostitute:  «Speso oltre 1 milione nel solo 2013»



«Sono stata minacciata perché voleva ottenere il mio silenzio. Lui mi aveva rivelato di essere malato solo dopo il rapporto non protetto, mi rivolsi ai medici che mi consigliarono di chiedergli quali medicine stesse prendendo, in modo da stabilire le cure adeguate» - riporta il sito Tmz - «Quando andai a casa sua per parlarne, mi propose di firmare un accordo confidenziale. Non volevo farlo, ma mi sono ritrovata circondata da quattro energumeni armati, che mi hanno condotto in un garage, dove sono stata costretta a firmare quell'accordo. Ero terrorizzata e non capivo bene il contenuto di quell'accordo, ma alla fine lo firmai, temendo per la mia incolumità».

Charlie Sheen, informato di questa rivelazione, ha commentato così: «Eravamo amici intimi, ma lei ora si sta inventando tutto solo per estorcermi del denaro». L'attore, noto per ruoli comici e demenziali, si era visto diagnosticare l'Aids nel 2011 ma lo rese pubblico solo nel 2015, scatenando una serie di accuse e denunce di donne che sostenevano di aver avuto rapporti sessuali non protetti senza sapere della sua malattia.
Giovedì 14 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME