Mamma ho perso l'aereo, la villa del film in vendita a un prezzo stellare. «Cinque camere e sei bagni, c'è anche un cinema»

La villa è stata messa sul mercato venerdì 24 maggio. In tempi recenti era stata offerta in affitto su AirBnb ai fan del film cult

Mamma ho perso l'aereo, la villa del film in vendita a un prezzo stellare. «Cinque camere e sei bagni, c'è anche un cinema»

di Morgana Sgariglia

La casa del film cult "Mamma ho perso l'aereo" è finalmente acquistabile. Ma non è per tutte le tasche. È entrata infatti nel mercato immobiliare statunitense al prezzo di 5,25 milioni di dollari (circa 5 milioni di euro). La villa di poco più di 2 mila metri quadrati, si trova in un sobborgo a 32 km a nord di Chicago, a Winnetka, ed è stata completamente ristrutturata e ampliata nel 2018. Gli attuali proprietari, che l'hanno abitata per dodici anni, hanno mantenuto i suoi dettagli architettonici e gli spazi più riconoscibili.

I proprietari precedenti

I padroni di casa precedenti hanno acquistato la casa nel 2012 per 1.585 milioni di dollari (1.461,13 euro) e hanno conservato la facciata in mattoni, la stessa raffigurata nel film del 1990 con Macaulay Culkin (il protagonista Kevin McCallister).

Negli anni Ottanta la casa era di John e Cynthia Abendshien, trapiantati da un altro sobborgo di Chicago: Evanston, dove lo scomparso regista John Hughes aveva girato il suo film "Sixteen Candles - Un compleanno da ricordare" nel 1984. Lì, la coppia aveva incontrato il location manager Jacolyn Bucksbaum, che era interessato a utilizzare la loro casa a Evanston per il film di Hughes, "Io e zio Buck".

Come si è arrivati a girare il film

Il film non è mai stato girato nella casa ma Bucksbaum l'ha scelta per la commedia natalizia "Mamma ho perso l'aereo", prodotta da John Hughes e diretta da Chris Columbus. La coppia ha accettato di lasciare la produzione a casa loro per circa sei settimane ma la troupe rimase per quattro mesi, da febbraio a maggio 1990. La famiglia Abendshien andò in un appartamento affittato dalla produzione.

Sebbene gran parte del film sia stato girato su un palcoscenico, la casa stessa è stata presentata in riprese esterne e interne, incentrate sul soggiorno e sulla grande scalinata dell'atrio.

La casa sull'albero è stata interamente costruita dalla troupe e poi distrutta perché la struttura era sgangherata e non sicura.

La casa 

La villa a tre piani, al 671 di Lincoln Avenue, ha cinque camere da letto e sei bagni, compreso un cinema all'interno. Dispone anche di un campo sportivo al coperto. È stata costruita negli anni Venti. I proprietari hanno anche guadagnato dalla fama della casa, dato che nel 2021 l'hanno messo su Airbnb per far vivere l'esperienza di una notte ai fortunati ospiti. La villa è meta di pellegrinaggi cinematografici da quando il film è uscito negli anni Novanta, tanto che gli attuali padroni hanno dovuto aggiungere una recinzione attorno all'abitazione.


Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio 2024, 15:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA