Carlo Croccolo morto a 92 anni: lavorò al fianco di Totò e lo doppiò. Attore in "Tre Uomini e una gamba"

Carlo Croccolo morto a 92 anni: attore in "Tre Uomini e una gamba", lavorò con Totò

Carlo Croccolo morto a 92 ann a Napoli: lavorò al fianco di Totò e lo doppiò. «Ha vissuto una vita straordinaria come straordinario è stato il suo talento. I funerali si terranno domani, domenica 13 ottobre, alle ore 16, presso la Chiesa San Ferdinando a Piazza Trieste e Trento» a Napoli. Queste le parole del post su Facebook che annuncia la morte, stamani, di Carlo Croccolo.

Si è spento a 92 anni l'attore napoletano Carlo Croccolo. Ha iniziato la carriera nel 1950, interpretando alla radio la commedia "Don Ciccillo si gode il sole", in teatro "L'Anfiparnaso", diretto da Mario Soldati e al cinema il film "I cadetti di Guascogna". Recitò anche al fianco di Totò. Negli anni Cinquanta e Sessanta ha interpretato molti film con alcuni dei più grandi comici italiani, tra cui "47 morto che parla", "Miseria e nobiltà", "Totò lascia o raddoppia?" e "Signori si nasce" con Totò, "Ragazze da marito" con Eduardo De Filippo, "Non è vero... ma ci credo" con Peppino De Filippo. Ha vinto il David di Donatello, nel 1989, per la sua interpretazione nel film '"O re". I funerali si terranno domenica 13 ottobre, alle ore 16, nella chiesa San Ferdinando a Piazza Trieste e Trento.

 


Celeberrima la figura del padre della promessa sposa nel film Tre uomini e una gamba, con Aldo, Giovanni e Giacomo. nei ciak impersonava il severo papà della figlia più piccola, ruolo di Luciana Littizzetto.



«La scomparsa di Carlo Croccolo è un grande lutto per lo spettacolo italiano, che perde un attore, regista e doppiatore che con grazia e maestria ha attraversato tre generazioni di cinema e teatro. Pilastro della scena partenopea, a lungo a fianco di Totò nella vita e nella professione, è stato protagonista anche a fine carriera di convincenti interpretazioni che hanno donato gioia e allegria a molti». Così il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.
 
 

Sabato 12 Ottobre 2019, 10:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA