Bisio a Leggo: Ne "Gli sdraiati" c'è anche il Claudio padre

Claudio Bisio ospite a Leggo col produttore di Gli Sdraiati, Andrea Occhipinti di Lucky Red. Il film tratto dal romanzo di Michele Serra e dallo spettacolo Father and Son portato in scena dallo stesso attore milanese ("non di nascita, ma di formazione", scherza lui) è stato diretto da Francesca Archibugi: "Esce nelle sale il 23 ed è la mia prima volta da attore drammatico di una storia molto bella che racconta il ruolo di genitore e quello di figlio, che può toccare l'anima di tutti. La gente mi conosce come attore comico, ma per la prima volta la Archibugi mi ha chiesto di essere il personaggio e non il Bisio, di non bisieggiare come spesso m'è capitato. In fondo, per me è un ritorno alle origini, lla scuola del Piccolo Teatro. Anche se facendo Otello ho capito che la mia vena era quella comica: io m'impegnavo, gli altri ridevano e a un certo punto..."
​Un'ora di colloquio sul tubetto di dentifricio da chiudere o no; sui figli adolescenti e il difficile rapporto con loro. "Gli attori sono stati diretti benissimo e nel film c'è fotografata una Milano multistrato: la borghesia del nuovo skyline, bello e affascinante, ma anche il Giambellino e la verità di case dai colori improbabili ma pieni di storie umane". Il ricordo di Gaber pensando ai nostri tempi: "Quel che c'è fuori dalla famiglia, dal nostro vivere quotidiano può anche fare paura, ma per avere un mondo miglioreora penso che si debba, nel privato, essere persone migliori: onesti, generosi con se stessi, con le persone care, sul lavoro". 


 Intervista di Alvaro Moretti - video Davide Fracassi/Ag.Toiati
Domenica 19 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME