Binoche: «Dai fornelli a Coco: io sul set, invecchiare non mi fa paura»

Per l'attrice francese un doppio impegno

Binoche: «Dai fornelli a Coco: io sul set, invecchiare non mi fa paura»

di Alessandra De Tommasi

Juliette Binoche torna a parlare di cibo al cinema a oltre vent’anni da “Chocolat”. Il progetto diretto da Tran Anh Hung si chiama “La passione di Dodin Bouffant”, prossimamente anche nelle sale italiane dopo il Festival di Cannes, e la vede protagonista nei panni di una cuoca francese del XIX secolo, Eugénie. Nell’incontro con la stampa estera il Premio Oscar ha confessato il disorientamento iniziale: «Puoi solo immaginare – confessa – cosa voglia dire cucinare in un castello, ma superato questo ostacolo, mi sono entusiasmata al massimo, perché amo veder trasformato il cibo che ci offre la natura in arte culinaria». Sul set si spadellava molto, sotto la supervisione di uno chef vero: «Ho fatto tre lezioni con lui ai fornelli ma non sono bastate e non sono riuscita a ricreare le sue ricette dopo la fine delle riprese. È buffo: cucino da tutta una vita, perché se hai figli devi nutrirli, ma per ricreare quella naturalezza di fronte alla telecamera abbiamo fatto moltissime prove, sembrava la coreografia di un balletto».

Nel futuro dell’attrice parigina si cambierà musica: nel biopic su Dior, “The new look”, interpreterà Coco Chanel: «Girare film in costume è un’abilità – parole sue – che ti porti dietro in maniera inconsapevole ma che ti aiuta con il set successivo».

Cosa cerca nei copioni? «Amo le sfide – spiega – e mi elettrizza l’idea di una storia che ti chieda uno sforzo in più, un’attenzione maggiore. Ho la fortuna di fare il lavoro che amo e che considero tutto il mio mondo, non chiedo altro se non continuarlo a fare scegliendo le sceneggiature con l’istinto e anche assecondando il desiderio d’incontrare grandi artisti». A marzo compirà 60 anni: «L’unico augurio che mi faccio è restare coerente, onesta, trasparente e fedele a quello che sono. Invecchiare resta una sfida quotidiana, ma non si deve mai smettere di porsi tante domande».


Ultimo aggiornamento: Sabato 9 Dicembre 2023, 14:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA