Angelina Jolie, la star di Hollywood temeva per l'incolumità dei suoi cinque figli durante il matrimonio con Brad Pitt

Angelina Jolie, la star di Hollywood temeva per l'incolumità dei suoi cinque figli durante il matrimonio con Brad Pitt

Angelina Jolie temeva per la sicurezza dei suoi figli durante il suo matrimonio con l'attore Brad Pitt. Ad affermarlo è la stessa attrice e attivista che, in un'intervista al The Guardian Weekend, ha criticato il governo degli Stati Uniti per non essersi impegnato maggiormente per proteggere i diritti dei minori. Inoltre, la star ha dichiarato che, dopo le sue esperienze nella relazione con Pitt, ha capito l'importanza dei diritti dei bambini, tema che sta affrontando nel suo nuovo libro “Know Your Rights”.

 

Leggi anche - Regina Elisabetta, operazione London Bridge: i protocolli segreti per la sua morte e i funerali

 

Quando le è stato chiesto cosa fosse successo di tanto grave da farle temere per i diritti dei suoi figli, la Jolie si è limitata a dire: «Sì, temo per la mia famiglia. Tutta la mia famiglia». E ha sostenuto di non poter parlare perchè la situazione legale in cui è, non glielo permette. Ha solo annuito, alludendo al suo divorzio e alle accuse di abusi domestici contro Pitt.

Jolie ha criticato gli Stati Uniti per essere l'unico Paese a non aver ratificato integralmente la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo (UNCRC), che le successive amministrazioni non hanno inviato al Senato. L'attrice ha sostenuto che porterà avanti la battaglia per il divorzio e la custodia, ricordando l'episodio in cui l'ex marito Pitt era stato «verbalmente abusivo e fisico, orribile» con il figlio adottivo Maddox durante un volo su un aereo privato.

 

Dal canto suo, invecce, la star Brad Pitt ha ammesso di avere un problema con l'alcol e di aver urlato contro uno dei suoi figli, ma ha sempre negato di essere stato fisicamente offensivo nei loro confronti. L'FBI lo ha scagionato dall'accusa di illeciti per l'incidente aereo. I suoi avvocati hanno rifiutato di commentare quando sono stati invitati a farlo dal Guardian.

Il giudice, John Ouderkirk, aveva provvisoriamente concesso l'affidamento congiunto dei cinque figli minori a Pitt, a maggio, ma i legali dell'ex moglie ne hanno chiesto la squalifica, annullando di fatto la precedente sentenza. Attraverso i suoi avvocati però la star hollywoodiana ha presentato subito un ricorso alla Corte Suprema della California per la completa revisione del caso. E adesso è tutto da rifare.

Il team della Jolie ha ottenuto l'estromissione di Ouderkirk, da anni giudice privato della coppia, perché avrebbe omesso di informare gli avvocati dell'attrice del suo coinvolgimento su alcuni procedimenti legali in corso con i consulenti di Pitt. Questo lo avrebbe reso meno «obiettivo» e meno «imparziale» nelle decisioni.

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Settembre 2021, 20:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA