L'eterna Angelina Jolie: «Ma le vere eroine sono le donne che rischiano la vita ogni giorno»
di Michela Greco

L'eterna Angelina Jolie: «Ma le vere eroine sono le donne che rischiano la vita ogni giorno»

Assediata dai fan a Roma per Eternals: "Sono una guerriera fragile e forte"

«È bello esserci e mi sento fortunata a far parte proprio di questo film, mi piace molto questa famiglia e mi piacciono la diversità e l’inclusività del cast: sono contenta per tutti coloro che potranno riconoscersi in questi personaggi e che prima non potevano farlo». Alla sua prima apparizione nell’universo Marvel grazie al film Eternals – terzo film della Fase Quattro – Angelina Jolie compare biondissima sullo schermo nelle vesti della guerriera Thena accanto a una nuova squadra di supereroi immortali protagonisti di un racconto epico che si sviluppa su migliaia di anni, impegnati a combattere i Devianti, il nemico più antico dell’umanità. Guidati dalla regista Chloé Zhao - Leone d’Oro e premio Oscar per Nomadland - hanno accompagnato nella Capitale il film, titolo di chiusura della Festa del Cinema e di Alice nella Città, anche Gemma Chan, Richard Madden e Kit Harington, che si sono ritrovati insieme sul set a 10 anni da Il trono di spade. 


«Il mio personaggio ha i capelli biondi come nel fumetto. Ricordo che quando ho indossato per la prima volta il costume di scena ho pensato: Oh mio dio!, mi sono sentita a disagio e un po’ scema, ma era divertente. Poi sono uscita, ho visto gli altri attori e mi sono emozionata!», ha raccontato l’attrice americana, applauditissima e fotografatissima dai fan, che oggi incontrerà anche i bambini di due scuole romane insieme al collega Harington. «Chi sono le vere super-eroine? – ha riflettuto poi Jolie, che da sempre si spende per diverse cause umanitarie – Sono le donne in prima linea ogni giorno, quelle che dedicano ogni minuto agli altri rischiando la propria vita e tutte le persone che lavorano coi rifugiati. Spesso si parla di loro come di un peso quando arrivano nel paese di qualcun altro, ma non si pensa che lasciano tutto pur di proteggere la loro famiglia, spesso sopravvivendo con pochissimo. Sono i miei eroi e sono tanti. A volte dimentichiamo che nel mondo, là fuori, ci sono più persone buone che cattive».

 

Mentre a proposito delle ferite del suo personaggio in Eternals, che arriverà nelle sale italiane mercoledì 3 novembre, spiega: «Con Chloé abbiamo parlato a lungo di quale fosse il mio particolare disturbo da stress post traumatico e poi l’abbiamo portato nel film. Per me è stato bello poter mostrare che le persone che hanno problemi di salute mentale sono anche capaci di essere estremamente potenti e forti. Un bellissimo messaggio, soprattutto per i giovani».

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Ottobre 2021, 13:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA