Nancy Brilli risponde su Leggo: «Carlo, nudo no. Metti il pigiama»

Nancy Brilli risponde su Leggo: «Carlo, nudo no. Metti il pigiama»

Carlo si lamenta. La sua compagna ha deciso di fare lo sciopero del sesso, fino al momento in cui lui non cambierà. Eppure Carlo sostiene di non essere mutato di una virgola, lui, dice, si è sempre messo comodo. Fino a qui mi sfuggiva il nesso, poi ho compreso. È che Carlo si mette molto, molto comodo: gira per casa nudo. Carlo caro, mi racconti esser vent'anni che state insieme. Non è che la tua dolce metà si è inasprita perché quella virgola, che tu sostieni non essere cambiata, di fatto non sia più così gagliarda? Forse il riportino che ti solca la fronte tipo due righe di pennarello punta grossa, non ha lo stesso fascino selvaggio della chioma alla Tarzan di un ventennio addietro? Carlo caro, scusa, ma sono dalla parte di lei. Noi è tutta la vita che sentiamo la solfa del non ti metti più quei completini di pizzo, giri per casa in tuta e compagnia bella. Tu, però, renditi conto che gli ammollicciamenti e gli spenzoli a un certo momento li avete pure voi, e spiaccicarli sul divano in similpelle del salotto non sia proprio la trovata del secolo. Dammi retta: un onesto pigiama gioverà di gran lunga alla vostra salute coniugale. Almeno, penso io. Se non funziona, ne riparliamo.
(brillisevuoi@leggo.it)
Martedì 15 Ottobre 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA