Nancy Brilli: «Tra maestri e venditori»

Video

di Nancy Brilli

Giorgio riporta un brano dal Talmud, è famosissimo, dice, ma forse qualcuno potrebbe non conoscerlo: sta attento ai tuoi pensieri, perché diventano parole, sta attento alle tue parole, perché diventano azioni. Sta attento alle tue azioni perché diventano abitudini. Sta attento alle tue abitudini, perché diventano il tuo carattere, sta attento al tuo carattere, perché diventa il tuo destino. Lo ha preso da un libro antichissimo, che è un insieme di testi, un immenso dialogo tra maestri. Riflette, Giorgio, sul fatto che leggi arcaiche vengano ora raccontate in chiave di life coaching, come se fossero scoperte strabilianti del mondo contemporaneo.

Certo, siamo più pieni di venditori, che di maestri. Credo sia perché lo spacciatore di pensiero positivo è esperto di chiacchiera accattivante, e non spiega, dà per scontato, quindi il mediocre beota si abbevera facilmente a cotanta non-sapienza. Magari poi il guretto di turno qualcosa la acchiappa bene, ma ne vedo tanti arronzare teorie mischiando scienza e rapimenti alieni, o teorie cospiratorie provate da non si sa quale università americana. Bah. Buon senso, ci vuole, buon senso. Pure i tanto sminuiti dieci comandamenti sono un trattato di buon senso comune. Buon senso, ci vuole, buon senso. Non mi vergogno: te lo dico io.


Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Maggio 2024, 09:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA