Nancy Brilli scrive su Leggo: «La coppia felice e i rosiconi»

Video
di Nancy Brilli

Mi scrivono in coppia, oggi. Fernanda ha incontrato il suo amore, Giacomo, a quattordici anni. Si sono fidanzati a diciassette. Si sono sposati con un romanticissimo matrimonio a ventuno anni. L'anno successivo sono diventati genitori per la prima volta, di Gioele. Due anni dopo, per la seconda volta, di Agata. Si sentono una squadra, e condividono, e collaborano. I parenti, gli amici, un sacco di gente, ha detto loro: Siete troppo giovani! per qualunque cosa Fernanda e Giacomo facessero. Mi dicono che si sono stufati di giustificarsi con tutti, che loro sapevano esattamente cosa volessero, e se lo sono preso. Mi hanno inviato i commenti su un post che raccontava la loro storia: Poveracci, niente giovinezza!, Seee, chissà le corna!, A scemi, ma fate meno, fate meno! , Belli, risentiamoci a cinquant'anni.
Eh, che poraccitudine. Quand'è che si è diventati così rosiconi? Sapete che vi dico? La verità è che di coppie realmente felici se ne vedono troppo poche, davvero troppo poche, belli che siete. E sapete, ancora, che vi dico? Ma beati voi! Oh! Senza invidia, eh.


(brillisevuoi@leggo.it)


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Giugno 2022, 10:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA