Nancy Brilli risponde su Leggo: «Roma non è solo buche»
di Nancy Brilli

Nancy Brilli risponde su Leggo: «Roma non è solo buche»

Maurizio mi invita a vedere dove lavora, allora dico sì e vado al Teatro dell'Opera, che è bello bellissimo, ma già lo sapevo. Quel che non avevo mai visto è il meraviglioso magazzino in Via dei Cerchi. Sotto la direzione tecnica e artistica di Maurizio, scenografo e tutore di scene e costumi, ho fatto un giro nella magia nascosta di uno dei luoghi della cultura romana. Mi era capitato di incantarmi davanti a un tramonto, a un panorama maestoso, a un dipinto rinascimentale. Mai davanti a una manica. Eppure.
Maurizio mi ha spiegato che quel capo era stato acquistato, insieme a moltissimi altri, come stracci vecchi, a peso, e una volta aperte le balle ne erano venuti fuori costumi sontuosi, sete dipinte e ricamate in oro, splendori irripetibili opera di Caramba, che non è una trasmissione melò ma il primo vero costumista del Teatro Costanzi. Meraviglia di mani sapienti, stupore. Ah! Anche questa è Roma! Mica solo le buche. Volevo dirvelo, perché m'ha rallegrato la giornata.
(brillisevuoi@leggo.it)
Mercoledì 10 Aprile 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA