Nancy Brilli risponde su Leggo: «Eva si sposa, che bella famiglia»
di Nancy Brilli

Nancy Brilli risponde su Leggo: «Eva si sposa, che bella famiglia»

Eva mi invita al suo matrimonio. Dopo nove anni di fidanzamento, tanti altri di esperienze finite in ricordi, neanche tutti belli, ha deciso di «dare un segno forte alla sua vita». Mi dice «Sai, quando stai a chiacchierare con l'amica del cuore, quando ti confidi con tua sorella, quando ti senti protetta da tuo padre? Ecco, è così». Bello, Eva, che bello. Le famiglie dovrebbero basarsi su questo: affetto, comprensione, condivisione. Magari veniamo da mondi in cui i nostri genitori non hanno avuto tempo per noi, forse gli altri parenti non ci somigliavano. Con gli anni ci siamo accorti che la famiglia è fatta di amori, amici, gente che abbiamo scelto, e non da quella che ci è capitata sulla ruota del lotto delle nascite. Famiglia è dove trovi vera accettazione, e l'affetto si prende dove c'è. Tanti auguri, a te e alla tua fidanzata, siate due spose stupende. Sii felice, Eva.
(brillisevuoi@leggo.it)
Martedì 21 Maggio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA