Ballando, Gabriel Garko dovrà essere operato al braccio: «Ci vogliono grandi vibrazioni positive, perché quelle negative sono già arrivate»

Confermata la partecipazione alla prossima puntata

Ballando, Gabriel Garko dovrà essere operato al braccio: «Ci vogliono grandi vibrazioni positive, perché quelle negative sono già arrivate»

La buona notizia è che Gabriel Garko resta in gara, la cattiva notizia è che dovrà essere operato per la rottura di un legamento. L'infortunio al braccio destro che la scorsa settimana sembrava avere definitivamente compromesso la sua partecipazione a Ballando con le stelle si è rivelato più grave del previsto dal momento che l'attore dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico mercoledì prossimo.

Ballando, Gabriel Garko a rischio la partecipazione: «Nelle mani dei medici»

Gabriel Garko dovrà essere operato al braccio per l'infortunio

Come rende noto lo stesso concorrente in un video accanto a Milly Carlucci pubblicato sui social, le condizioni cliniche sono molto serie al punto Gabriel sarà costretto ad assentarsi dalle prove mercoledì e giovedì prossimo per l'intervento chirurgico. A dispetto degli iniziali timori, l'attore non si ritirerà e proseguirà il proprio percorso come potrà, con una coreografia pensata apposta per la sua delicata condizione.

«Queste sono veramente le ultime notizie dal fronte. Praticamente il tendine si è rotto, mercoledì prossimo mi opero – annuncia Gabriel, che nonostante il dolore non perde mai il suo sorriso –. Questo sabato sarò in puntata, stiamo cercando di fare una cosa adatta. Poi la settimana prossima mi opererò mercoledì e giovedì uscirò, per essere in puntata sabato. Nella sfortuna il tendine è rimasto agganciato all'osso, quindi continua a tirare. Ci vogliono grandi vibrazioni positive, perché quelle negative sono già arrivate». Nessun ritiro dunque per Gabriel Garko: «il supereroe ammaccato» come si è definito lui stesso continuerà il suo percorso nel talent di ballo accanto alla partner Giada Lini.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 2 Novembre 2022, 19:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA