Ue, accelerare su Unione bancaria, serve consenso politico

Ue, accelerare su Unione bancaria, serve consenso politico

BRUXELLES - "Spero che saremo strategici sull'Unione bancaria: prima dobbiamo concordare un piano globale con il consenso politico. E questo ci consentirà di fare poi progressi sui singoli pezzi. Se vogliamo seriamente completarla, non c'è tempo da perdere". Lo ha detto la commissaria europea per il Servizi finanziari, Mairead McGuinness, parlando alla conferenza annuale dell'Single Resolution Board (Srb).

"Se ci atteniamo tutti alle nostre posizioni e preoccupazioni nazionali, non riusciremo a fornire il quadro per il nostro sistema bancario; che sta cambiando velocemente", ha sottolineato McGuinness, aggiungendo che fin qui è stata fatta "molta strada, ma c'è ancora del lavoro da fare". I primi due pilastri dell'Unione bancaria "hanno reso le nostre banche più resilienti", contribuendo "a mantenere stabile il nostro sistema finanziario durante la pandemia e il conseguente shock economico" ma, ha evidenziato ancora l'irlandese, "per mantenere la stabilità finanziaria e mantenere la nostra resilienza in una crisi futura, dobbiamo completare il nostro lavoro".

Nonostante la "frustrazione" per la difficoltà di procedere sul dossier, "la Commissione sostiene gli sforzi dell'Eurogruppo per elaborare un ambizioso piano di lavoro" ed è decisa a rafforzare l'architettura esistente e a procedere per "costruire il terzo pilastro dell'Unione bancaria: il sistema europeo di ass


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Ottobre 2021, 15:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA