In vetrina l'architettura green di Boeri

In vetrina l'architettura green di Boeri

BRUXELLES, 29 SET - Milano in vetrina a Bruxelles con l'architetto Stefano Boeri, creatore dell'edificio residenziale rivestito da oltre 700 alberi e 20mila piante noto come 'Bosco verticale'. Invitato dall'ambasciatore d'Italia in Belgio Francesco Genuardi, Boeri ha presentato la foresta urbana milanese in una conferenza su 'Architettura, selvicoltura urbana - il sistema Milano'.

L'evento si è tenuto all'indomani dell'inaugurazione del Palazzo Verde ad Anversa (altro progetto dello studio italiano), mentre venerdì ci sarà quella della Trudo Tower ad Eindhoven (Paesi Bassi): quest'ultima un connubio di verde e social housing e "probabilmente l'edificio di cui siamo più fieri", ha detto l'architetto. Boeri ha presentato fra gli altri la rigenerazione di Pirelli 39 e l'idea per un "fiume verde" a Milano, nonché altri progetti per contribuire a cambiare il volto di Tirana, Ginevra e Cancun.

L'idea è "fare delle città non un ostacolo ma un aiuto" alla biodiversità e su questo "Milano è un punto di confronto". Genuardi ha colto l'occasione per presentare quella che sarà la prossima iniziativa di Boeri nella residenza dell'ambasciatore: una nuova versione polifunzionale del giardino all'italiana per accogliere varie iniziative come incontri e concerti, i cui lavori dovrebbero iniziare entro la fine dell'anno. "Oggi vogliamo esprimere quanto l'Italia sia in prima fila per la sostenibilità," ha detto l'ambasciatore. Non a caso, ha ricordato Genuardi, oggi è anche il secondo giorno della pre-Cop a Milano per il cambiamento climatico.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 30 Settembre 2021, 14:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA