Il concorso per premiare i migliori progetti proposti dalle scuole romane
di Piemme Spa

Il concorso per premiare i migliori progetti proposti dalle scuole romane

A CURA DI PIEMME S.p.a - INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Presenta il tuo progetto entro il 31 marzo e potrai ottenere un contributo fino a 20.000 euro, Al via il concorso “Roma si progetta a scuola” lanciato da l’Osservatorio Roma! Puoi Dirlo Forte.

In una città in cui crescono le diseguaglianze, la scuola è spesso l’ultima frontiera per combatterle. A settembre, con l’Osservatorio Roma! Puoi Dirlo Forte e l’Istituto Piepoli, abbiamo presentato una ricerca sulla percezione che studenti e genitori hanno delle scuole romane: la percezione è assai più negativa di quelle del resto delle capitali europee - per esempio, il 50% degli studenti di Roma ritiene le strutture antiquate – ma nonostante questo c’è ancora fiducia nell’istituzione scolastica pubblica. Una speranza che andrebbe nutrita. Insomma, in una città in cui si vive con fatica la scuola è, nonostante tutto, un’istituzione àncora, alla quale aggrapparsi, centrale per famiglie e comunità.



Per questo, grazie al sostegno economico di Enterprise - azienda romana leader nell’innovazione tecnologica in ambito bancario - l’Osservatorio Roma! Puoi Dirlo Forte ha deciso di investire nelle capacità di studenti, genitori, professori, dirigenti scolastici e personale amministrativo.



Abbiamo immaginato un concorso nel quale si chiederà ai partecipanti di progettare un intervento per la propria scuola; il migliore, o i migliori, saranno premiati fino a un massimo di venti mila euro.
A selezionare il progetto sarà una giuria di cinque persone: Marisa Casale, Amministratrice Delegata di Enterprise; don Francesco De Franco, parroco di Santa Maria Madre del Redentore, a Tor Bella Monaca; Ernesto Menicucci, responsabile della cronaca di Roma de Il Messaggero; Enrico Montesano e, infine, chi scrive.
I progetti potranno essere presentati dal 1° novembre 2019 al 31 marzo 2020, attraverso il sito http://www.romasiprogettaascuola.it e sulla stessa piattaforma sarà possibile supportare la propria iniziativa grazie al voto on-line.
Se c’è un luogo dove mettere le mani, i soldi, le energie, la competenza, sul quale aprire una campagna o una battaglia… questo è la scuola.
Perché è l’ultima sentinella dei nostri territori. Ho appena cominciato a girare Roma per far conoscere questo progetto: sono stato a Tor Sapienza, a Tor Bella Monaca, a La Rustica, a Trastevere, a San Giovanni... tante Roma diverse, ma con la scuola al centro della comunità.

Contattateci a info@romapuoidirloforte.it, vogliamo conoscere la vostra storia e le vostre idee!

Tobia Zevi

Presidente Osservatorio Roma! Puoi dirlo forte

 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11 Dicembre 2019, 16:26