Papa Francesco gioca al "tris della pace", spunta un nuovo murales a Borgo Pio
di Franca Giansoldati

Papa Francesco gioca al "tris della pace", spunta un nuovo murales a Borgo Pio

Make love not war. E' sintetizzata in un graffito la teologia di Papa Francesco. Questa mattina gli abitanti di Borgo Pio e zone limitrofe del Vaticano si sono svegliati con una sorpresa. Su un muro di una viuzza il Banski romano ha disegnato nottetempo un Papa Bergoglio intento a vincere la partita più importante, quella della pace, sintetizzata nel simbolo di fate l'amore e non fate la guerra, divenuto famoso durante il sessantotto sui muri della università di Nanterre. Un simbolo talmente immediato e semplice da diventare la bandiera del pacifismo internazionale, della cultura hippie, della protesta contro il conflitto in Vietnam.
 

Mettete i fiori nei vostri cannoni. Stavolta è un nuovo murales su Papa  Francesco, opera dello street artist Mauro Pallotta, in  arte Maupal, che già in passato aveva raffigurato Jorge Mario  Bergoglio come superman in un murales, sempre su un muro del quartiere di  Borgo. La fantasia dell'artista ha immaginato il pontefice su una scala intento a giocare la partita del tris, con lo zero raffigurato con il "make love not war". A fare da palo al pontefice è una guardia svizzera pronto ad avvertirlo in caso dovesse arrivare qualcuno. Il Papa, quando Pallotta lo ritrasse in versione Superman, non ebbe un commento entusiasta: "Non mi piace essere rappresentato come superman".  Stavolta chissà.
Mercoledì 19 Ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento: 20:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME
LE PIU' CONDIVISE