Il futuro del diritto di famiglia al X congresso degli avvocati matrimonialisti italiani

Il futuro del diritto di famiglia al X congresso degli avvocati matrimonialisti italiani

Venerdì 23 e sabato 24 novembre all'Hotel Cicerone a Roma il X Congresso Nazionale Ami dal titolo “Quale futuro per diritto di Famiglia. Le riforme che vogliamo: quale affidamento condiviso”. In apertura di Congresso venerdì 23 alle 9,30 per la prima volta il Senatore Simone Pillon, promotore della tanto controversa riforma in materia di divorzio, affidamento e mantenimento si confronterà con avvocati matrimonialisti ed esperti del settore.



Le relazioni introduttive saranno curate inoltre dall'avvocato Maurizio Paniz e dal Cons. Bruno De Filippis, moderatore sarà l'avvocato Gian Ettore Gassani, Presidente AMI: “Il nostro congresso Nazionale che è il raduno della nostra associazione – spiega Gassani - parlerà di un tema centrale che è l'affidamento condiviso perfetto. Non c'è dubbio che nel nostro Paese non sia stato rispettato e a prova di questo ci sono le tante condanne che l'Italia ha subito dalla Cedu (Corte Europea dei Diritti dell'Uomo) per la mancata applicazione dell'affidamento condiviso nel nome del concetto di bigenitorialità tanto caro alle convezioni internazionali.

A parere di AMI il rimedio è peggiore del male quando andiamo a leggere il disegno di legge Pillon ma almeno è stato gettato un sasso nello stagno. Adesso dobbiamo cominciare a rivedere le norme dell'affidamento condiviso in Italia ma non sarà il modello Pillon quello vincente per dare al diritto di famiglia italiano dignità ed omologazione rispetto agli standard degli altri paesi europei”.

Nel pomeriggio seconda sessione dal titolo “Aspetti sostanziali – Affidamento condiviso, esclusivo, esterofamiliare, piano genitoriale e tempi di permanenza” moderato dalla vice presidente Ami l'avvocato Katia Lanosa.



Sabato 24 novembre la giornata si aprirà con il dibattito dal titolo “Questione economiche” moderato dall'avvocato Massimo Miccichè, Segretario Nazionale Ami, nel pomeriggio sarà la tavola rotonda con gli iscritti a chiudere il convegno.
Venerdì 23 Novembre 2018, 12:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA