Open Week Unicatt, da tutta Italia oltre 3mila e cinquecento universitari collegati per scoprire i corsi di laurea magistrali

Open Week Unicatt, da tutta Italia oltre 3mila e cinquecento universitari collegati per scoprire i corsi di laurea magistrali

Un pubblico di 270mila persone raggiunte, un totale di 100mila spettatori e 3.511 studenti universitari che, collegati da tutte le regioni d’Italia, hanno partecipato alle aule virtuali dedicate per conoscere da vicino i 61 corsi di laurea magistrale attivi nei cinque campus dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano, Brescia, Piacenza, Cremona, Roma). Sono i numeri registrati in cinque giorni, tra presentazioni sulla piattaforma WebEx e dirette sui canali social Unicatt, da “Play the Future”, l’iniziativa di Open Week Unicatt promossa da lunedì 22 a venerdì 26 marzo.

 

Leggi anche > Scuola, tamponi salivari per tornare dopo Pasqua. Ma il Lazio torna in classe già da martedì

 

Le cinque giornate dell’Open Week Unicatt - oltre a un’intensa attività di social media pari a 100 tra Instagram Stories, Tweet e post Facebook sui social @Unicatt - è stata sostenuta a livello nazionale e locale da una campagna promozionale sia sui principali quotidiani cartacei e digitali per un totale di 13 uscite pubblicitarie, sia attraverso Google ads e social media, piattaforme di website e app mobile e formati display su Huffington.it e Fanpage.it, generando più di cinque milioni di visualizzazioni e oltre quarantamila click alla pagina dell'evento. 

 

 

«È trascorso un anno dall’inizio della pandemia e da allora ci siamo dovuti abituare per governare una situazione in continuo cambiamento. In poco tempo abbiamo modificato la modalità di fare didattica, anche grazie al sostegno di rilevanti investimenti tecnologici: nell’anno del Centenario abbiamo il compito di guardare avanti e di rinnovarci sempre di più per rispondere alle esigenze del presente, per essere protagonisti in un contesto di dibattito culturale e aperti al mondo che ci circonda», ha detto il prorettore vicario dell’Università Cattolica Antonella Sciarrone Alibrandi, dialogando con il direttore dell’Offerta formativa, Promozione, Orientamento e Tutorato Michele Faldi, durante il dibattito di apertura dell’Open Week dedicato alle scelte universitarie. «Per noi dire che uno studente è al centro non è uno slogan bensì uno dei tratti distintivi del nostro Ateneo, da quando si costruiscono i percorsi formativi alla laurea dello studente. Siamo una università “generalista”, un grosso punto di forza è l’universitas, ovvero la globalità dei saperi. I tanti Dipartimenti e Centri di ricerca, diversi uno dagli altri, costituiscono una grande ricchezza e portano a una prospettiva molto ampia. Per questo la multidisciplinarietà è un elemento che da sempre ci contraddistingue». Inoltre, ha continuato il prorettore Sciarrone Alibrandi, «l’Ateneo è riuscito comunque a offrire una buona misura di stage e tirocini mantenendo uno stretto rapporto con il mondo delle imprese e della scuola. Non è mancata l’attenzione al contesto internazionale, consentendo agli studenti di fare esperienze on line in realtà internazionali grazie ad accordi e a programmi congiunti con altre univerisità».

 

 

Le attività di orientamento non si fermano e continuano attraverso il sito dell’Università Cattolica (www.unicatt.it), dove è possibile rivedere tutti i video con le presentazioni dell’offerta formativa, chiedere informazioni tramite la compilazione di un’apposita form e partecipare da metà aprile a incontri di approfondimento promossi dalle facoltà sui singoli corsi di laurea magistrali. Continua anche l’attività di orientamento rivolta agli studenti delle scuole superiori che dal 10 maggio potranno assistere all’Open Week dei corsi di laurea triennali delle 12 facoltà. Infine a partire dal 10 marzo sono on line sul sito di Unicatt le procedure di ammissione al prossimo anno accademico con la possibilità di verificare i propri requisiti curriculari.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 29 Marzo 2021, 17:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA