Eni guarda alla transizione energetica: ecco i master per le professioni del futuro

Eni guarda alla transizione energetica: ecco i master per le professioni del futuro

Dall’Ingegneria alla Geologia, dall’Energia a Chimica e Matematica. Da tantissimi anni ENI, multinazionale italiana tra le più grandi e importanti al mondo, collabora con università e centri di ricerca per formare esperti di innovazione in campo per il futuro dell’energia: un futuro che avrà come centrale il tema della transizione energetica, che già oggi impegna in concreto migliaia di professionisti nel mondo, e che vede Eni in prima fila tra i maggiori player coinvolti.

 

L’impegno di Eni in questo campo è tangibile nella sua ampia offerta formativa, con diversi master post laurea rivolti ai giovani laureati, italiani e stranieri, in diverse discipline. Un’opportunità importante per i cervelli e i talenti migliori, per sviluppare le proprie conoscenze e metterle a disposizione del nostro futuro, in questi tempi in cui l’energia è sempre più al centro del dibattito corrente e decisiva per quella che sarà la nostra vita nei prossimi decenni.

 

I master post laurea di Eni

Il Master MEDEA

 

Un primo esempio è rappresentato dal Master MEDEA (Management ed Economia dell’Energia e dell’Ambiente), un MBA rivolto ai laureati under 28 in discipline tecnico-scientifiche ed economiche, di qualsiasi nazionalità. Il master, in collaborazione con l’Università di Pavia, in un contesto internazionale (con corsi in inglese) prevede un’impostazione interdisciplinare e apre le porte a stimolanti opportunità professionali.

 

Con questo master Eni cerca giovani donne e giovani uomini con la passione per l’energia e l’ambiente e la voglia di costruire il proprio futuro: dieci mesi di impegno in un ambiente internazionale e all’avanguardia in cui acquisire le conoscenze più aggiornate grazie al confronto con docenti universitari, manager ed esperti di Eni e all’incontro con compagni di corso provenienti da tutto il mondo. La didattica prevede lezioni frontali, flipped classroom e blended training, case study, learning by doing e project work, seminari e convegni, visite guidate a impianti industriali di particolare interesse.

 

Eni mette a disposizione borse di studio a copertura completa del costo del Master MEDEA che includono il materiale didattico, l’utilizzo delle mense aziendali e un contributo monetario mensile di 1.000 euro lordi per gli studenti italiani e 1.300 euro lordi per i non italiani. Per la selezione saranno valutati adeguatamente il curriculum universitario e altri titoli ed esperienze professionali maturate, ma anche esperienze accademiche o professionali nel settore energetico. 

 

Il Master si svolge da settembre a giugno nella sede di Eni Corporate University a San Donato Milanese: il bando di partecipazione è già aperto e terminerà il 29 aprile per i cittadini non italiani, il 9 maggio per gli italiani.

 

Tutte le info sul Master MEDEA

Il Master GEMS

 

Per i laureati under 28 in Ingegneria, Geologia e Geofisica, Fisica e Matematica c’è invece il Master GEMS (Geoscience for Energy-Eni Master School) che propone un percorso di alta formazione con un approccio dai forti contenuti digitali, per l’acquisizione di competenze avanzate nell’indagine del sottosuolo. L’obiettivo del Master GEMS è quello di specializzare giovani con una conoscenza approfondita nel mondo dell’Esplorazione e lo sguardo al futuro per accompagnarlo nella sua trasformazione. Con GEMS Eni vuole formare giovani professionisti con competenze trasversali e una visione d’avanguardia del settore energetico, supportata da una profonda conoscenza degli strumenti digitali e dalla padronanza di modelli di energia sostenibile e low carbon. 

 

Tutti gli studenti ammessi a partecipare al Master riceveranno una borsa di studio mensile per l’intera durata del percorso (11 mesi) di 1.000 euro lordi mensili per partecipanti di nazionalità italiana e di 1.300 euro lordi mensili per partecipanti di nazionalità non italiana. In caso di doppia cittadinanza i partecipanti saranno considerati italiani o stranieri sulla base della residenza. Il costo del Master sarà sostenuto direttamente da Eni e gli allievi non dovranno versare alcuna tassa di iscrizione. Anche GEMS si svolge nella sede di Eni Corporate University a San Donato Milanese: le iscrizioni si sono aperte lo scorso 1 aprile e chiuderanno il prossimo 13 giugno.

 

Tutte le info sul Master GEMS

 

 

Il Master MiNDS

 

Sempre restando al settore Energy, un’altra opzione arriva invece dal Master MiNDS (Master in Natural Resources Development and Storage), una stimolante opportunità di ampliare la propria visione per chi è sensibile ai temi degli obiettivi 2050. Anche questo master si rivolge ai laureati under 28 in Ingegneria, Geologia e Geofisica, Fisica, Chimica e Matematica e introduce a tecnologie innovative e soluzioni digitali d’avanguardia per la transizione energetica.

 

MiNDS vuole offrire una formazione di eccellenza, con competenze aggiornate e rispondenti alle sfide attuali e future del settore dell’energia: l’obiettivo è di fornire agli studenti le competenze specialistiche e una visione a 360° del mondo dell’energia, con un focus particolare sul settore Natural Resources e sulla Energy Transition, spendibili nelle realtà operative del settore. Il programma di formazione ha una impostazione learning by doing e prevede un periodo di lezioni in aula di 9 mesi al Politecnico di Torino e un periodo di stage di 3 mesi nelle sedi operative Eni di San Donato Milanese. Le lezioni sono tenute da docenti universitari e aziendali e si integrano con case study, seminari di manager ed esperti Eni.  Tutte le lezioni sono tenute in inglese, in linea con il contesto internazionale e tecnico in cui Eni opera.

 

Gli studenti selezionati riceveranno una borsa di studio mensile per l’intera durata del Master (12 mesi) di 1.000 euro lordi mensili per partecipanti di nazionalità italiana e di 1.300 euro lordi mensili per partecipanti di nazionalità non italiana. In caso di doppia cittadinanza i partecipanti saranno considerati italiani o stranieri sulla base della residenza. La tassa di immatricolazione al Master verrà versata, per ogni studente, direttamente da Eni al Politecnico di Torino. 

 

Tutte le info sul Master MiNDS


Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Aprile 2022, 15:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA