Scuola, il direttore dello Spallanzani Vaia: «Test a tutto il personale scolastico per riaprire a settembre»

Scuola, il direttore dello Spallanzani Vaia: «Test a tutto il personale scolastico per riaprire a settembre»

Un'allenaza tra politica e sanità per il bene della scuola. Questo è quello che serve secondo il direttore sanitario dell’Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, che sui social ha spiegato il suo punto di vista e ha lanciato un'appello perché la scuola ricominci a settembre e che lo faccia nel pieno della sicurezza per studenti, professori, genitori e tutto il personale che lavora all'interno.

Leggi anche > Scuola, le linee guida per settembre: posti singoli, doppi turni e lezioni online

«Adesso, si riapra veramente tutto. Guardiamo alla scuola, di ogni ordine e grado: va riaperta ma serve una grande alleanza e la sanità pubblica faccia il grande sforzo di fare screening a tutto il personale docente e non docente», ha spiegato, «In questo modo si può creare una bolla intorno ad essi e dando così certezza e serenità ai genitori. Gli insegnanti, i lavoratori, si sottopongano ai test con senso civico ma anche con amore verso la istituzione che rappresentano».

Non è mancato nel suo post un appello alla politica: «Smetta di litigare e investa, stavolta per davvero, massicciamente in un piano nazionale straordinario che aumenti le disponibilità delle aule e ne migliori la qualità e gratifichi di più, anche economicamente, le professionalità alle quali affidiamo i nostri figli e nipoti». Le parole del direttore arrivano in un momento in cui ancora si dibatte sulle modalità di riapertura della scuola il prossimo settembre. In settimana il ministero della salute dovrebbe divulgare le linee guida per il nuovo anno scolastico. 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Giugno 2020, 09:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA