Scuola, prove di ripartenza: 7,7 milioni di studenti di nuovo in classe per l'ultimo mese di lezioni. Incognita bus e metro
di Lorena Loiacono

Scuola, prove di ripartenza: 7,7 milioni di studenti di nuovo in classe per l'ultimo mese di lezioni. Incognita bus e metro

Al via il conto alla rovescia per l'ultimo mese di lezione: oggi la scuola prova l'ennesima ripartenza ma le incognite sono ancora troppe. Questa mattina saranno infatti in aula, in presenza, circa 9 ragazzi su 10: oltre 7,7 milioni di studenti che nelle ultime settimane, gradualmente, hanno abbandonato le lezioni online per tornare sui banchi.

 


STUDIO LAST MINUTE E inizia così il tour de force verso l'ultimo giorno di scuola: si tratta infatti solo di 4 settimane. L'ultimo giorno di scuola è fissato per l'8 giugno e quest'anno gli scrutini finali possono svolgersi anche prima della fine delle lezioni, a partire dal 1 giugno. Quindi, considerando che in tante regioni, come il Lazio, ci si fermerà anche per il ponte di mercoledì 2 giugno, resta solo maggio per studiare e provare a recuperare le insufficienze. Un obiettivo non da poco visto che quest'anno gli studenti potranno essere bocciati e, alle superiori, potranno essere anche rimandati.


ESAME TRASPORTI Il vero esame, oggi, non riguarda comunque gli studenti ma i trasporti: con i circa 2,7 milioni di ragazzi delle superiori in presenza al 70% si rischia infatti di mandare in tilt bus e metropolitane che, comunque, marciano al 50% di capienza. I dirigenti scolastici dell'Associazione nazionale dei presidi chiedono certezze sul trasporto pubblico così come sulla campagna vaccinale e lo screening sugli studenti mai davvero realizzato.


VACCINO, RIMANDATO A SETTEMBRE Per ora la campagna vaccinale tra il personale scolastico, che ha raggiunto con la prima dose oltre il 75% tra docenti e bidelli, si è fermata per dare la precedenza ad anziani e pazienti a rischio. Il personale scolastico rimanente sarà vaccinato per fascia di età, come tutti. Sarà però importante riuscire a raggiungere la copertura totale per il primo giorno di scuola, a settembre. Ma intanto si pensa anche alla vaccinazione degli adolescenti tra i quali il virus continua ampiamente a circolare: potrebbero essere vaccinati a partire da settembre direttamente a scuola. Alla vecchia maniera, dunque: «Fare la vaccinazioni nelle scuole ai ragazzi? Ci stiamo pensando, come si faceva una volta negli anni '70 ha spiegato il commissario per l'emergenza, Francesco Figliuolo - quando avremo messo in sicurezza gli over 65 potremo aprire infatti a tutte le classi di età».


riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Lunedì 3 Maggio 2021, 09:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA