Scuola, Azzolina impugna l'ordinanza del Piemonte: temperatura va misurata a casa non a scuola

Scuola, Azzolina impugna l'ordinanza del Piemonte: temperatura va misurata a casa non a scuola

ll ministero dell'Istruzione ha impugnato l'ordinanza della Regione Piemonte, al centro delle polemiche nei giorni scorsi, che obbliga le scuole a verificare la temperatura degli studenti e alle famiglie di certificarla. Lo apprende l'ANSA da ambienti della Regione Piemonte. Nei giorni scorsi il ministro Azzolina aveva definito l'ordinanza «intempestiva e inopportuna», preannunciando l'intenzione di impugnare il provvedimento. 

Leggi anche > Scuola, tremate, tremate: le mamme delle chat son tornate al bar
Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Settembre 2020, 16:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA