Nuovo Dpcm, a scuola si torna il 18 gennaio? Lezioni in presenza ferme solo con la zona rossa, il calendario

Video
di Lorena Loiacono

Un calendario in continua evoluzione, per la scuola superiore che aspetta di sapere come e quando porrà riprendere la sua attività. Di norma si parte al 50% della presenza, come stanno facendo le tre regioni che hanno riaperto le scuole da lunedì 11 gennaio, come richiesto dal ministero dell'istruzione, vale a dire Abruzzo, Toscana e Valle d'Aosta. Quindi la stessa capienza sarà rispettata dalle Regioni, la maggior parte, che invece hanno deciso di aspettare per vedere come procede la curva dei contagi.

RISCHIO DAD ANCHE A FEBBRAIO CON LA ZONA ARANCIONE

Ma ora l'incognita non riguarda più solo la percentuale di presenza o la data decisa dalle singole Regioni, la scuola sta infatti aspettando con il fiato sospeso il nuovo Dpcm che, con le nuove regole, entrerà in vigore il 15 gennaio. Le scuole resteranno chiuse solo in caso di zona rossa.

 

 

 

 

 

Roma, scuole in rivolta: «No al rientro il 18». Dal Tasso al De Sanctis ira studenti

Scuola, open day virtuali: i professori ci mettono la faccia

CALENDARIO AD OGGI 18 gennaio: tornano in presenza al 50% le scuole delle Regioni Piemonte, Lazio, Liguria e Molise 25 gennaio: tornano in presenza al 50% le scuole delle Regioni Lombardia e Campania, Umbria ed Emilia Romagna 1° febbraio: tornano in presenza al 50% le scuole delle Regioni Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche, Calabria, Sardegna, Sicilia e Basilicata.

RISCHIO ZONA ARANCIONE

Nelle zone cosiddette arancioni le scuole superiori restano in didattica a distanza al 100%. Tra le aree a rischio, sulle quali si stanno effettuando monitoraggi per capire quanto sta crescendo la curva dei contagi, ci sono: l' Emilia-Romagna, il Veneto e la Lombardia già attualmente in zona arancione, Calabria e Sicilia che sembrano anch'esse avviarsi alla conferma dell'arancione. Rischiano di abbandonare invece la zona gialla per entrare in quella arancione le regioni Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Trentino Alto Adige, Puglia e Umbria

Video

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Gennaio 2021, 22:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA