Vaccino AstraZeneca, l'Ema convoca gruppo di esperti: «Nuove raccomandazioni dopo il 6 aprile»

Vaccino AstraZeneca, l'Ema convoca gruppo di esperti: «Nuove raccomandazioni dopo il 6 aprile»

Il prossimo 29 marzo l'Ema convocherà un gruppo di esperti per continuare le sue valutazioni sul vaccino anti Covid di AstraZeneca, e nuove raccomandazioni dovrebbero arrivare dopo il prossimo 6 aprile. Lo ha comunicato la stessa agenzia europea del farmaco, il cui Comitato di farmacovigilanza Prac «sta continuando la sua valutazione dei casi segnalati» di forme rare di trombosi dopo la somministrazione del vaccino anti-Covid di AstraZeneca.

 

Leggi anche > Covid, la rivincita della Svezia dopo il no al lockdown: «Mortalità tra le più basse d'Europa»

 

Nell'ambito di queste analisi, l'Ema convoca per il 29 marzo un gruppo multidisciplinare di esperti con l'obiettivo di «fornire un contributo aggiuntivo alla valutazione», comunica l'ente regolatorio Ue, spiegando che «l'esito dell'incontro, insieme a un'ulteriore analisi dei casi segnalati, confluirà nella valutazione in corso del Prac» e che «la raccomandazione aggiornata del Prac è attesa durante la riunione plenaria di aprile (6-9 aprile)». L'Ema ha anche aggiornato sul proprio sito le informazioni sul prodotto modificate e la relativa comunicazione diretta agli operatori sanitari.

 

Il gruppo di consulenti esterni include esperti in ematologia (trombosi ed emostasi), medicina cardiovascolare, malattie infettive, virologia, neurologia, immunologia ed epidemiologia. Si incontreranno per fornire le loro opinioni al Prac su aspetti quali qualsiasi meccanismo d'azione plausibile, possibili fattori di rischio e qualsiasi dato aggiuntivo necessario per acquisire una più profonda comprensione degli eventi osservati e del potenziale rischio. Il gruppo di esperti includerà anche due rappresentanti del pubblico. L'esito della riunione del 29 marzo, insieme a un'ulteriore analisi dei casi segnalati, contribuirà a una raccomandazione aggiornata dell'Ema, attesa tra il 6 e il 9 aprile.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Marzo 2021, 16:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA