Razzo cinese in caduta libera: anche l'Italia nell'area di possibile impatto tra il 4 e 5 novembre

Ha una massa tra le 17 e le 23 tonnellate e una altezza di 30 metri, circa come un palazzo di 10 piani

Razzo cinese in caduta libera tra il 4 e il 5 novembre: anche l'Italia nell'area di possibile impatto

Ancora una volta un razzo cinese cadrà sulla terra in maniera incontrollata. Si tratta del razzo Lunga Marcia 5B che dopo aver completato la sua missione rientrerà sul nostro pianeta - stimano gli esperti - tra il pomeriggio del 4 novembre e il pomeriggio del 5 novembre. Non è possibile prevedere il punto esatto di caduta del detrito spaziale: nell'ampia fascia in cui potrebbe cadere c'è anche l'Italia centro-meridionale. 

Non è la prima volta che un razzo cinese cade in maniera incontrollata nel nostro pianeta ma va segnalato che si tratta di uno dei detriti spaziali più pesanti mai rientrati sulla terra: ha una massa tra le 17 e le 23 tonnellate e una altezza di 30 metri (circa come un palazzo di 10 piani). 

Cosa è il razzo Lunga Marcia 5B  

Il razzo Lunga Marcia 5B è stato lanciato il 31 Ottobre dallo spazioporto di Wenchang e che ha trasportato in orbita con successo il terzo ed ultimo modulo della Stazione Spaziale Cinese.  

 

Razzo cinese, quando e dove cadrà 

Al momento le stime sull'orario di caduta sono approssimative: il razzo dovrebbe rientrare nella nostra atmosfera tra il pomeriggio del 4 Novembre e il pomeriggio del 5 Novembre, un margine di circa 28 ore. Con l'avvicinarsi dell'evento sarà possibile fare calcoli più precisi.  

Altrettanto difficile è prevedere il luogo dell'impatto: l'area di possibile caduta copre un ampia fascia. In questa ampia fascia rientr aanche l'Italia centro - meridionale, ma bisogna precisare che si tratta principalmente di zone deserte o oceani, dunque la possibilità che casa in zone abitate è estremamente bassa.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 2 Novembre 2022, 18:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA