Ragno violino, il morso: come riconoscere i sintomi

Ragno violino, il morso: come riconoscere i sintomi Morso ragno violino news

Il morso del ragno violino è velenoso per l'uomo. Il morso è l'arma che il ragno violino usa per difendersi in caso di minaccia, e sugli uomini può avere conseguenze devastanti: è per questo importante conoscerne i sintomi e imparare a riconoscerlo.

Ragno violino, ecco dove vive. Nelle case si nasconde tra la biancheria e dietro i battiscopa



L'interesse per le conseguenze da morso del ragno violino in Italia è cresciuto negli ultimi giorni, in seguito all'episodio di un vigile di Terni che ha rischiato di perdere il braccio per una necrosi. Il veleno del ragno violino, infatti, ha effeti necrotici sui tessuti dell'uomo, che si accentuano nei soggetti allergici e possono provocare la formazione di un'ulcera accompagnata da vomito, nausea, febbre lieve, dolori muscolari. 

Cos'è il ragno violino, vive in Italia ed è velenoso

Come riconoscere il morso del ragno violino? È importante prestare attenzione ai sintomi. Dapprima il morso può passare inoservato: una lieve puntura che solo con il passare del tempo si trasforma in un dolore intenso, che può portare prurito. La fase più acuta arriva circa otto ore dopo il morso, e consiste nella formazione di una bolla piena di liquido biancastro. Successivamente, la vescica scoppia per dare spazio alla formazione di un'ulcera che può compromettere il tessuto in profondità. 

In caso di morso da ragno violino è necessario sottoporsi a cure mediche per consentire all'ulcera di rimarginarsi: al suo posto comparirà una cicatrice. 
Ultimo aggiornamento: 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA