Covid, lo studio rivela: «Più vaccini contro l'influenza e meno morti e casi gravi del virus»
di Enrico Chillè

Covid, lo studio del Monzino: «Più vaccini contro l'influenza e meno morti e casi gravi del virus»

Il vaccino contro l'influenza potrebbe aiutare a combattere anche il coronavirus. Non solo perché snellirebbe e favorirebbe il processo diagnostico, ma anche perché potrebbe aiutare il sistema immunitario di fronte alle possibilità di contagio. È quanto indica uno studio del Centro Cardiologico Monzino di Milano, basato sui dati delle regioni con la maggior copertura vaccinale tra le persone di età superiore ai 65 anni.

I dati sono stati raccolti durante il lockdown ed evidenziano che la diffusione del virus e la manifestazione della patologia Covid sono inversamente proporzionali al tasso di vaccinazione antinfluenzale. Questo non significa ovviamente che il vaccino contro l'influenza garantisca al 100% un'immunità dal Sars-CoV-2, ma i ricercatori del Monzino hanno stimato che un aumento dell'1% della copertura vaccinale avrebbe potuto evitare oltre 78mila contagi, oltre duemila ricoveri e quasi duemila decessi. In pratica, secondo lo studio, il vaccino antinfluenzale potrebbe sia contrastare il contagio, sia favorire un decorso più lieve dell'infezione. Una conclusione simile a quella di altri studi analoghi, svolti in tutto il mondo, compreso il Brasile, il secondo paese più colpito dalla pandemia dopo gli Stati Uniti.
Il dottor Damiano Baldassarre, coordinatore dello studio, ha precisato: «Possiamo solo fare delle ipotesi, tra queste ce n'è una significativa: nei bambini il Covid-19 si è diffuso poco e ha quasi sempre sviluppato sintomatologie blande, questo potrebbe essere spiegato dall'immunità crociata dei vaccini che vengono effettuati in età pediatrica». Quanto suggerito dallo studio smentirebbe però le tesi di no-vax e complottisti, diffuse in modo incontrollato sul web negli ultimi mesi e secondo cui Bergamo e Brescia sarebbero state le province più martoriate dalla pandemia proprio a causa dell'alta incidenza di vaccini antinfluenzali nella popolazione over 65.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre 2020, 07:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA