Crisi di coppia e tradimenti, occhio alle possibili cause rivelate da due studi
di Enrico Chillè

Crisi di coppia e tradimenti, occhio alle possibili cause rivelate da due studi

  • 1
    share
La crisi del settimo anno non è un falso mito e le cause dell'infedeltà all'interno della coppia sono diverse, ma piuttosto comuni nella società occidentale: è quanto emerge da due studi volti a calcolare le probabilità di tradimenti e a stabilire quali sono i motivi più comuni tra le donne e tra gli uomini.

Tradimenti, il boom a giugno: caldo e testosterone, il desiderio aumenta​



Uno studio condotto da alcuni ricercatori israeliani e pubblicato sul Journal of Sex Research ha analizzato le risposte di 423 uomini e donne eterosessuali, che in un questionario hanno valutato 29 differenti motivi per evitare e resistere ai tradimenti. Con le risposte, è stato possibile calcolare anche la probabilità che ognuno degli intervistati aveva di tradire il proprio partner. Tra i risultati dello studio è emerso come la resistenza alle tentazioni sia dovuta alla morale dei singoli individui, ma anche dalla paura di rimanere single dopo aver chiuso la storia. Il dato più interessante, tuttavia, è senz'altro quello riguardante le donne intervistate: la maggior parte di chi mostrava una propensione alle scappatelle aveva una relazione che durava da un periodo compreso tra i sei e i dieci anni, dunque perfettamente in linea con la teoria della crisi del settimo anno. Lo riporta anche IFLScience.

Un altro studio, condotto da Superdrug Online Doctor, ha invece avuto come obiettivo quello di stabilire come e per quale motivo, all'interno delle coppie eterosessuale, sposate e non, può scattare l'istinto del tradimento. L'indagine ha coinvolto 2000 persone tra donne e uomini nordamericani ed europei e, forse in modo non troppo sorprendente, le ragioni più comuni sono state le stesse per ogni sesso, indipendentemente dalla provenienza. Le donne nordamericane ed europee hanno indicato come principale ragione della loro infedeltà la mancanza di attenzione da parte del partner, mentre gli uomini di entrambi i continenti hanno ammesso di non essere riusciti a resistere all'avvenenza della donna con cui era stato consumato il tradimento.



Tra le altre cause dei tradimenti delle donne europee spiccano, nell'ordine, l'incapacità di resistere alla bellezza dell'altra persona, i dubbi sul futuro della coppia, le grandi attenzioni dell'altra persona e la necessità di sentirsi sexy e desiderate. Le donne nordamericane, invece, hanno ammesso di aver tradito dopo grandi lusinghe da parte del 'terzo' o di averlo fatto per noia.



Gli uomini europei, invece, secondo lo studio tenderebbero a tradire soprattutto quando, all'interno della coppia, il sesso si riduce drasticamente (e in alcuni casi diventa solo un lontano ricordo) e la noia porta alla necessità di provare nuove emozioni. Interessanti anche i dati su come siano avvenuti i tradimenti: nella maggior parte dei casi, indipendentemente dal sesso e dalla provenienza geografica, le persone con cui viene consumata l'infedeltà sono amici o colleghi.
Martedì 26 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME